Salve dopo quanto tempo si recupero sensibilità glande post operatoria di corporoplastica

Sono stato operato per pene curvo di 90 gradi.
mi é stata tolta calcificazione di cm.
3.5 in orizzontale x1.5 in verticale...mi é stato poi inserito un pach di pericardio bovino a mio avviso sproporzionato (visto che la calcificazione era alla base del bene) ricopre tutta l asta fino al glande.
domanda:a 2 mesi dalla intervento il tessuto spongioso dove passa l uretra non si nota in erezione, il glande é insensibile, addormentato, e questo pach mi sembra molto resistente alla trazione con conseguente minor allungamento in erezione.
é tutto normale secondo voi?
il pach di pericardio bovino usando il vacum col tempo si elasticizza, grazie per le risposte
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,il tempo trascorso dall'intervento é esiguo per formulare un'ipotesi prognostica attendibile.Va da se che il chirurgo operatore sia la figura professionale più idonea a poter rispondere in merito.Al momento,la sintomatologia riferita rientra nel normale decorso post operatorio.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore,per la pronta risposta,vi scriverò per eventuale altro consulto in caso necessitasse più in la nel tempo
[#3]
dopo
Utente
Utente
Salve,a distanza di 6 mesi da intervento di induratio penis plastica,con asportazione di placca calcificata di cm.2in verticale e cm.3,5 in orizzontale e spessore mm.3.
Con successivo innesto di pach (pericardio bovino),per tutta la lunghezza del pene a riposo(12cm.)
Essendo stato ovviamente circonciso per procedere all intervento,AD OGGI HO IL 40%DI SENSIBILITÀ AL GLANDE,E NON SENTO NULLA NEL RAPPORTO SESSUALE MECCANICO.
L ANDROLOGO CHE MI HA OPERATO DICE CHE NON RECUPERERÒ PIU LA SENSIBILITA
VOLEVO UN VOSTRO PARERE IN MERITO.
INOLTRE SECONDO IL.PACH IMPEDISCE NON POCO L INGROSSAMENTO DEL PENE IN EREZIONE(E NORMALE ANCHE QUESTA COSA?
GRAZIE PER LE RISPOSTE
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la pronta risposta,
Si ero stato informato dal chirurgo che avrei perso parte della sensibilità,e anche l eventualità di inserire protesi soffici.
Ma la percentuale di sensibilita che avrei perso poteva oscillare tra il 10 e 20%,invece pare essere il contrario ad oggi.
Ne deduco che ,se ho capito bene non si riacquisterá più nemmeno in parte giusto?,ze così fosse me ne farò una ragione.
Grazie comunque
[#5]
dopo
Utente
Utente
Chiedevo anche se esistono pomate che possano aumentare quella poca sensibilità rimasti.
Il chirurgo mi parlava di una pomata al peperoncino che peró non ricordava il none.
Grazie ancora per la vostra disponibilità.
[#6]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
...la pomata cui faceva riferimento ha unicamente un'azione irritativa,con conseguente sensazione di cslore e bruciore.Cordialita'

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio