Utilizzo dell'acido borico sul glande e perdita di desiderio

Buongiorno dottore da ormai 2 settimane mi sono comparsi delle piccole macchie rosse sulla pelle che ricopre il glande accompagnate da un lieve prurito, anche la pelle del glande è parsa arrossata.
Fatto sta che dal dermatologo alla quale mi rivolgo da tempo è stata riconosciuta come una comune balanite non dovuta alla candida.

La cura che mi è stata prescritta prevede l'utilizzo di acido borico 3%.
Gli effetti si sono visti subito sulla pelle del glande che è tornata del suo colore naturale.
Anche la pelle che ricopre il glande ha ottenuto i suoi benefici, anche se non ancora del tutto.

Tuttavia ho dovuto riscontrare sin dai primi utilizzi un calo del piacere evidente! con una maggiore difficcolta nell'elezione e soprattutto una perdita di piacere nel momento dell'eiaculazione, il glande è molto meno sensibile alla masturbazione.
mi verrebbe da dire che è dovuto proprio all'acido borico ed alla sua applicazione sul glande.
Sbagliando, non ho effettuato degli impacchi ma avvolto della garza sul pene per 2 o 3 minuti.


L'acido borico puo causare questo effetto se applicato sul glande?


Assumo da 6 mesi anche un quarto di compressa di finasteride da 1mg, come passaggio iniziale per cura della alopecia, possibile che sia la finasteride?
In questi mesi non mi era capitato nulla e a questo dosaggio non dovrebbe causare questi problemi.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,5k 419 2
Caro lettore
l'acido biorico non può avere alcuna influenza sui suoi problemi libidici e sessuali
la finasteride invece potrebbe in qualche modo influenzare tali fenomani
la deve proprio assumere?
valuti lei
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio