Perdita erezione e farmaci

Da diversi mesi sia nei rapporti con la mia compagna sia da solo mi sono ritrovato ad avere dei problemi insoliti, a non riuscire più ad ottenere un erezione massima e soprattutto a non riuscire più a mantenerla per riuscire a completare il rapporto o addirittura iniziarlo.
Tutto questo inoltre, si presenta anche nella masturbazione da solo.


Ho fatto una visita andrologica ed il mio andrologo mi ha dato una cura x28 giorni di tadalafil da 5mg.
Attualmente i problemi sembrano momentaneamente risolti o comunque diminuiti tuttavia, non sono pienamente convinto della cura che mi è stata data avendo paura che finita la cura torni tutto nella situazione come era prima.
Volevo quindi capire se la cura che mi è stata data può risolvermi il problema anche al termine della cura stessa oppure no.

Mi ha dato inoltre delle analisi da fare per controllare i valori di cui la prolattina.

Ho chiesto al medico che mi aiutasse a risolvere il problema non solo momentaneamente, in quanto ho questo problema anche da solo.
[#1]
Dr. Francesco De Luca Urologo, Andrologo, Patologo della riproduzione 58 3 2
Gentile utente,

bisognerebbe capire quale sia la causa o le cause che hanno generato questo problema.

Saluti!

Dr. Francesco De Luca
Uro-Andrologo
www.andrologiadeluca.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
A suo dire dal momento che è successo una volta ormai sono entrato in un circolo vizioso ma la verità è che si vedeva chiaramente che nonostante lo stato di eccitamento spesso il pene aveva difficoltà nel raggiungere l'erezione o addirittura a mantenerla e dopo pochi secondi si abbassava, quindi sono convinto possa esserci qualche problema ed anche lo stesso specialista non lo ha escluso totalmente. Tenendo conto che da diverso tempo non avevo nemmeno più erezioni la mattina o la notte.
La cura che mi è stata data risulta valida? Per ora ho sensazioni positive e sento di essere ritornato nella normalità. Il problema alla fine della cura potrebbe ripresentarsi o la terapia è giusta?
Mi ha prescritto inoltre delle analisi quali testosterone e prolattina.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio