Problema defecazione, minzione, erezione, eiaculazione

Parto con il dire che non ho avuto nessuno dei problemi che ora presenterò fino a novembre 2019.
Sono un ragazzo di 25 anni e allora ne avevo 23.
Purtroppo mia madre è scomparsa a settembre 2019 a causa di un carcinoma e questo ha influito sul mio status psicologico.
L'arrivo del Covid ha fatto si che durante il 2020 passassi molto tempo a casa da solo e la mancanza di socialità credo rallenti il processo post lutto.
Detto ciò, non credo il motivo dei problemi sia psicologico.
Io sono sempre andato in bagno la mattina presto, prima di andare a scuola l'ansia mi faceva defecare abbastanza tranquillamente.
Da novembre 2019, complice l'assenza della quotidianità, ho iniziato ad avere problemi ad andare in bagno, sempre maggiori, fino a che si sono stabilizzati.
Ora la defecazione è abbastanza regolare ma alterno feci molto morbide a feci secche ma ho una continua sensazione di non essermi svuotato e il diametro delle feci è sempre piccolo o sembrano in qualche modo schiacciate, come se l'intestino si fosse ristretto.
All'inizio la problematica era solo questa, me con il passare dei mesi il problema è diventato anche di minzione.
Ho perso la vigorosità nel minzionare; il getto non è forte ma è debole e spesso devo volontariamente schiacciare la vescica facendo rientrare l'addome per svuotarmi completamente; viene da sè che mi viene molto più semplice la minzione di seduto che da in piedi.
Ultimamente si è aggiunto un ulteriore problema che riguarda l'eiaculazione e l'erezione.
Ho difficoltà ad avere erezioni (anche mancanza di desiderio) e l'eiaculazione non avviene normalmente, è come se il liquido seminale uscisse dalla parte sbagliata e io con delle contrazioni devo volontariamente farlo uscire dopo il momento di massimo piacere (durante la masturbazione), mentre durante i rapporti la cose è un po' più naturale ma comunque non normale (non la definirei eiaculazione retrograda però, almeno credo).
Non fumo, non bevo, credo di seguire una dieta ed uno stile di vita (anche pre covid) molto regolare, non ho dolore né durante la defecazione, né durante la minzione né durante l'eiaculazione.
Durante questo periodo ho svolto degli esami del sangue e delle urine consigliati dal medico dopo aver spiegato il problema a luglio e sono risultati perfetti, mi ha tastato la zone addominale ma riteneva non ci fosse nessun problema; a dicembre 2020 ho svolto un ecografia completa dell'addome, anch'essa risultata perfetta.
Ho una continua sensazione di pesantezza e in generale ho come l'idea che sia presenta una massa che ostruisce la defecazione, la minizione e l'eiaculazione.
Riporto un periodo ad agosto in cui poco prima di eiaculare avevo la sensazione quasi di scoppiare nella zona dell'attaccatura del pene e infatti il getto dell'eiaculazione era più ristretto ma molto più forte, come se ostruito appunto.
In un caso ho avvertito un dolore acuto durato qualche secondo nella zona del basso addome, da li in poi mai più ripresentatosi.
Ora l'eiaculazione è debole.
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,4k 412 2
caro lettore
direi di parlarne con il suo medico di famiglia
si tratta di problematiche molto complesse che non possono essere valutate nel web
cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa