Utente 370XXX
Gentili dottori,
tre giorni fa ho subito un intervento di legatura delle vene spermatiche per un varicocele. Mi è stata fatta un'anestesia subaracnoidea a livello lombare, per due volte, perché dopo la prima volta la sensibilità era ancora conservata. Il problema è che adesso ho forti capogiri, mal di schiena da stiramento (simile a quando i muscoli "tirano"), mal di testa, e anche una leggera ipotensione, non solo quando sono in piedi, ma anche e soprattutto quando sto seduto. L'unica posizione che mi fa passare questi sintomi è in decubito laterale. La mia domanda è: è normale che l'anestesia dia ancora questi effetti "collaterali" 3 giorni dopo l'intervento? Mi avevano avvertito dell'evenienza, ma non pensavo che durasse così tanto...!
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Massimo Vecchietti

20% attività
0% attualità
0% socialità
SAVONA (SV)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2000
I sintomi da lei riferiti possono derivare da una perdita di liquor in relazione all'anestesia rachidea.
Il mio consiglio è di rimanere sdraiato ( a letto) ancora per 48 ore. Assumere molti liquidi, almeno 3 litri di acqua al giorno; se dopo questo ulterioree periodo non vi è miglioramento si rechi presso la struttura ospedaliera dove è stato operato, e richieda una consulenza dell'Anestesista.

[#2] dopo  
Dr. Gerardo Fabio Rubino

28% attività
0% attualità
0% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2005
Come gia ribadito dal mio collega i sintomi che lei accusa fanno pensare a una perdita di liquor in relazione all'anestesia subaracnoidea da lei subita
Giustissima la posizione supina e l'aasunzione di liquidi ma sarebbe il caso di non aspettare oltre e di farsi vedere presso la struttura dove è stato operato e richiedere un consulto anestesiologico

[#3] dopo  
Utente 370XXX

Oggi vado dal mio medico curante e ne parlo anche con lui, e dopodomani devo andare a farmi togliere i punti dell'intervento, quindi potrei farmi vedere in quell'occasione. Ma questa eventuale perdita di liquor può avere conseguenze? Quali?
Grazie...

[#4] dopo  
Dr. Domenico Minniti

24% attività
0% attualità
0% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2000
La cefalea post puntura durale è un raro (0-0,5%) ma fastidioso effetto collaterale dell'anestesia subaracnoidea, che colpisce soprattutto i soggetti giovani come Lei.

La sintomatologia è tipica, e non dovrebbe aspettarsi altre conseguenze.

La durata della cefalea è funzione dell'entità della deliquorazione e può durare da 24 ore fino ad alcune settimane, nei casi più resistenti.

Dubito che il Suo medico possa esserLe di grande aiuto; mi associo al consiglio di fare riferimento all' Anestesista

Cordiali saluti
Domenico Minniti
Dr. Domenico Minniti
U.O. Anestesia e terapia antalgica
Azienda Ospedaliera
Reggio Calabria

[#5] dopo  
Dr. Michele Maletta

20% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2007
Concordo pienamente con i colleghi su quanto già detto...
tuttavia se i suoi sintomi non sono regrediti dopo oramai 4 giorni, le consiglio di recarsi in ospedale, nel reparto da cui è stato dimesso e di richidere un immediato consulto con l'anestesista... senza perdere del tempo prezioso dal suo medico curante, proprio per evitare altre eventuali complicanze...

Cordialmente
Michele Maletta
dr. Michele Maletta

[#6] dopo  
Utente 370XXX

Grazie a tutti per le esaurienti risposte.
Oggi sto già molto meglio di ieri, anche perché ho seguito i vostri consigli, che sicuramente hanno aiutato. Probabilmente è stato solo un episodio... Comunque, anche se mi sento meglio, ne parlerò lo stesso con chi di dovere. Non si sa mai...
Grazie ancora!