Utente 342XXX
Gentili dottori,

a breve dovrò sottopormi a un intervento di rinoplastica con anestesia locale e sedazione profonda. Non avendo mai avuto alcun tipo di intervento, sono terrorizzata dalla possibilità di eventuali allergie o reazioni avverse. C'è modo di prevederle?
Inoltre, mi chiedevo se un PT con valore 81 (valore minimo 80) possa essere un problema, così come una frequenza cardiaca di 67 bpm, pressione bassa e sindrome di Gilbert.
Spero possiate aiutarmi!

[#1] dopo  
Dr. Marco Mongelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2015
Salve, purtroppo non c’è modo di “prevedere” se si sarà allergici ad una sostanza a cui non si è mai stati esposti. Fare test anticipati potrebbe anche essere peggio perchè di solito le reazioni allergiche non avvengono al primo contatto con la sostanza ma nei contatti successivi.
Per quanto riguarda i valori “alterati”, le alterazioni sono di poco conto e rientrano nella normale variabilità tra individui.
Il Gilbert non da problemi durante l’anestesia
Dr. Marco Mongelli
Specialista in Anestesia e Rianimazione
Terapia del Dolore

[#2] dopo  
Utente 342XXX

Salve dottore,

grazie per la risposta. Ma in caso di reazione allergica qual è la procedura? Si interrompe il tutto?
Sono davvero spaventata!!

[#3] dopo  
Dr. Marco Mongelli

24% attività
0% attualità
12% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2015
Dipende dall’entità della reasione allergica e dalla fase di intervento in cui si trova.
Comunque in linea di principio si troverà nel posto giusto (sala operatoria), con personale qualificato (anestesista), per il trattamento delle reazioni allergiche (che sono eventi abbastanza rari) di qualsiasi entità.
Dr. Marco Mongelli
Specialista in Anestesia e Rianimazione
Terapia del Dolore