Utente 528XXX
Buongiorno sono un infermiera
Mia.mamma
Peso 49 kg
Nata nel.39
A Genova
è stata operata in snestedia spinale di.protesi d anca sinistra e già dal pomeriggio dell'intervento ha accusato un forte dolore urente che parte dal poplite e arriva alla.punta del.piede sinistro .
Il dolore lo accusa.specialmente quando assume.la.posizione per.sedersi sul.water (piega l.arto dalla.posizione.eretta ).
I medici sospettano un herpes o qualcosa.di neurologico e.le stanno somministrando lyrica Ch oggi hanno raddoppiato La.dose.per ché il dolore.persiste.
Mi chiedo.potrebbe essere.causato dalla spinale ?
E se così fosse.potrebbe essere allora reversibile ?
Solo di tipo infiammatorio ?
Quali accertamenti si.potrebbero fare per capire la.natura del.dolore.e.risolvere il.dolore a sta donna anziana ?
Premetto che la.mamma del.39 da.50 anni fa cortisone per un.LED ha i reni piccoli e.la.creatina a.2.2 è ipertesa.assume.eutirox. per.una tiroidite? Prende momentaneamente cardio aspirina .al.posto del.clopidrogrel per intervento di angioplastica bilaterale per una grave arteriopatia agli arti inferiori ..abbiamo consultato il vascolare. Che l ha operata ma anche.l.ecodopler va bene e non giustifica il dolore urente che ha .
Grazie

[#1]  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Buongiorno
faccia visitare la mamma da un neurologo, anche se francamente il dolore sembra più vascolare che neurogeno, e se necessario eseguirà una elettromiografia per capire dove origina il problema.
In genere la spinale non dà problemi di questo tipo, ma in medicina e con la materia umana può sempre accadere di tutto.
Mi faccia sapere.
Buona giornata
Dr. GUIDO GUASTI