Utente 244XXX
Salve gentili medici.
Mia madre di 81 anni, deve essere operata al seno per un tumore bilaterale. Oggi le hanno fatto i controlli preoperatori. Siccome 3 anni fa ha subito una lobectomia polmonare (mezzo polmone) ha chiaramente qualche problema respiratorio. Alla spirometria è risultata una lieve insufficienza respiratoria e lieve ostruzione. L'elettrocardiogramma va bene ma stamane per fare gli esami non ha preso la medicina per la pressione (che all'intervento non avrà bisogno di eliminare) ed è risultata la pressione leggermente alta.
Questa condizione è compatibile con l'anestesia generale, con tutti i limiti di non poter vedere i documenti personalmente?
Grazie

[#1]  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Buonasera
chiaramente a questa età sarebbe meglio evitare qualunque pratica invasiva sui pazienti, ma va da sé che una situazione neoplastica, per avere una possibilità di eradicazione, va trattata soltanto chirurgicamente.
Sottolineo che una eventuale terapia medica (chemioterapia) non sarebbe meno "pesante" per la signora.
Non conosco l'anamnesi completa della signora e da questo è aleatoria una precisione nella risposta, comunque in base ai due problemi di cui mi chiede lumi (ipertensione e una probabile difficoltà respiratoria, non evidenziata però dalle PFR), certo la signora parrebbe poter affrontare con successo l'intervento. Si ricordi però che c'è anche un postoperatorio da affrontare.
Spero di esserle stato d'aiuto.
La saluto
Dr. GUIDO GUASTI

[#2] dopo  
Utente 244XXX

Grazie. Cosa intende con "si ricordi che c'è anche un postoperatorio da affrontare"? Si riferisce alla ripresa dopo l'intervento o alle terapie?
L'anamnesi...posso brevemente darle altri dati:
3 anni fa operata di lobectomia di mezzo polmone per un carcinoide tipico.
E' sotto controllo per gammopatia monoclonale nei limiti.
A febbraio le hanno trovato due tumori al seno sinistro (entrambi di 8 mm) infiltranti, KI67 20% totalmente ormonoresponsivi e microcalcificazioni a destra risultate carcinoma in situ. Il chirurgo vuole operarla a entrambi i seni tramite quadrantectomia.
Prende pillola per lieve ipertensione.
Al controllo allo spirometro hanno rilevato lieve insufficienza respiratoria e parziale ostruzione respiratoria.
Ha 81 anni, l'intervento di 3 anni fa molto invasivo al polmone è stato tollerato molto bene.

[#3]  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Il periodo postoperatorio, a questa età, è sempre delicato da affrontare (le problematiche più frequenti sono emorragia ed infezione) anche se l'intervento non ha l'invasività di quello subito al polmone.
L'anamnesi non mi pare drammatica (nonostante la situazione respiratoria di BPCO) e se il peso, in particolare il BMI, non è verso il sovrappeso direi che la signora potrà affrontare con relativa tranquillità l'intervento chirurgico.
Buona serata
Dr. GUIDO GUASTI

[#4] dopo  
Utente 244XXX

Mia madre ha un leggero sovrappeso ma non è assolutamente obesa. Il BMI non ricordo a quanto corrisponde.
Sull'invasività, in ospedale mi hanno detto che trattandosi di organi "esterni", in teoria dovrebbe essere un intervento molto meno complesso di quello al polmone, non so se mi può confermare questo dato.
Hanno anche detto che teoricamente dovrebbe essere dimessa già il giorno seguente, mentre ricordo che per il polmone è stata 5 o 6 giorni, con almeno 3 giorni in cui non si è alzata dal letto. Immagino quindi che si tratti di un intervento decisamente meno invasivo, spero di non sbagliarmi.

[#5] dopo  
Utente 244XXX

Comunque mi pare che sia alta 152 cm e pesi 67 kg.
Come è il BMI?

[#6]  
Dr. Guido Guasti

24% attività
16% attualità
12% socialità
REGGIO EMILIA (RE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2017
Il BMI è l’indice massa corporea. La mamma è a 29, l’obesità parte da circa 30.
Certo l’intervento, come le ho detto, è molto meno invasivo della toracotomia.
Resta di fatto che si deve fare in anestesia generale ed è comunque un intervento chirurgico. Come le ripeto non dovrebbe avere particolari problemi.
In bocca al lupo
Dr. GUIDO GUASTI