Extrasistole quando respiro a fondo?

Gentili Dottori, ho 32 anni ed ho sempre sofferto di extrasistole e di battiti accelerati dovuti dall'ansia, dall'età di 18 anni. Eseguii anche un holter 48h senza nulla di rilevante, sempre a 18 anni..

Ad oggi il fenomeno di battito mancato è piu' accentuato, mi capita praticamente giorno: sento un tuffo al cuore e poi la ripresa del ritmo normale, puo' capitarmi anche 2 battiti mancati consecutivi.
In realtà ci sono giornate in cui non ne avverto nemmeno uno, altre in cui il semplice sedermi/alzarmi o caldo/freddo me ne provoca diversi in successione.

Dall'ecg non risulta niente di anomalo, come sempre, e dagli esami del sangue ho sempre il potassio poco sotto la norma...mi è capitato infatti di andare al pronto soccorso la scorsa settimana per altri motivi, ma mi hanno anche fatto un ecg



Ho un blocco di branca dx incompleto, che praticamente, da cio' che mi è sempre stato riferito durante le visite sportive, non desta alcuna preoccupazione.

Quello che mi desta qualche preoccupazione è che se faccio un respiro profondo, matematicamente ottengo un tuffo al cuore...è normale?
mi ricordo che quando andavo a fare le visite, usando il fonendoscopio, il medico auscultava il cuore e mi diceva di respirare profondamente (non compariva il tuffo al cuore) per poi dirmi che era tutto a posto...a che pro il respiro profondo?

Grazie mille

Alessandro
[#1]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Se tra gli esami già fatti ha anche eseguito un Ecocardiogramma ed è risultato normale può stare tranquillo, perchèin questo caso le sue extrasistoli sono benigne e quello che riporta non è nulla di nuovo...
Cordialmente

Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile confermo: un ecocardiogramma effettuato sempre a 18 anni, tutto nella norma.

Presumo quindi sia tutto "nella norma" :)


Grazie per la veloce risposta.


Alessandro
[#3]
Dr. Mariano Rillo Cardiologo, Cardiologo interventista 10,1k 277 27
Si, ritengo che non ci siano motivi di preoccupazione, anche se un eco fatto tanti anni fà potrebbe suggerire di ripeterlo ora per avere conferme di stabilità nel tempo.
Saluti

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test