Utente
Buongiorno dottori,
da circa un anno ho problemi di fibrillazione atriale,(3 casi risoltosi dopo visita al pronto soccorso) ed extrasistole,non prendo ancora farmaci,fatto visite cardiologiche holter e prova da sforzo e tutto nella norma.
Purtroppo però continuo ad avere fastidi non so come spiegare, degli attacchi d'ansia che mi durano per tutto il giorno con extrasistole che aumentano quando sono sdraiato a letto o sul divano soprattutto al mattino o di notte,mi alzo per andare in bagno poi quando torno a letto e mi sdraio mi partono questi fastidiosi battiti forti non veloci ma potenti con extrasistole fastidiose.
La mia domanda è perchè mi succedono soprattutto da sdraiato?scusate la confusione e ringrazio!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gli episodi di f.a. ripetuti che lei segnala vanno prevenuti con farmaci e, in ultima analisi, potrebbe essere anche importante pensare ad un tentativo di ablazione.
Non so pressoche' niente di lei...valori pressori, storia familiare, abitudine al fumo, ertc, ma i suoi medici dovrebbero seriamente prendere in considerazione la opportunita', oltre che di una terapia antiaritmica profilattica della f.a. , una terapia anticoagulante orale.
Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dottore,
ho smesso di fumare 6 anni fa,ho fumato per 15 anni circa 7/8 sigarette al giorno,
riguardo alla mia storia nessuno in famiglia ha sofferto di f.a.
Il mio cardiologo mi ha detto che vuole aspettare e non se la sente di farmi iniziare con la terapia antiaritmica perchè è molto forte dice,e se mi capita ancora devo recarmi al pronto soccorso,poi allora valuterà...per ora mi ha prescritto l'aspirinetta,ma il mio medico di base dice che non è il caso...
Però vorrei sapere perchè le extrasistole mi capitano soprattutto di notte o da sdraiato,può dipendere anche dallo stomaco secondo lei?
Grazie infinite!

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Per cio' che riguarda la terapia antiaritmica NON ha senso dire che sia ...troppo forte...ci sono solo terapie efficaci e non efficaci e la maggior parte degli antiaritmici non hanno effetti collaterali rilevanti.
L'aspirinetta NON e' una anticoagulante ma un antiaggregante piastrinici e NON preserva dalle tromboembolie; occorrono gli anticoagulanti orali (Coumadin o i NAO).
Per ultimo puo' darsi che le f.a. siano scatenate da un problema gastrico (su un cuore pero' predisposrto alla f.a.), ma cio' non toglie che lei, a mio avviso debba assumere antiaritmici ed anticoagulanti orali, in quantio ha un rischio tromboembolico non trascurabile.

Arrivederci
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua attenzione!E' stato esauriente.