Utente 900XXX
Buonasera,
Ho 31 anni, qualche ora fa mi è successa una cosa stranissima che mi ha fatto parecchio preoccupare. Mentre ero seduta al PC ho avvertito un forte battito come le normali extrasiatoli a cui sono abituata, ma mi sono accorta che il cuore non ripartita e ho cercato il polso, infatti non avvertivo il battito. .. ho avuto un annebbiamento della vista e stavo quasi per svenire ma poi per fortuna è ripartito. Un'extrasistole può durare così tanto tempo? Di solito sono brevi e le sento accavallarsi ma stavolta saranno stati 5 secondi abbondanti in cui non sentivo proprio il battito e ho avuto un mancamento.
Sono ipocondriaca, soffro di ansia e per questo annualmente mi sottopongo a controlli cardiaci, l'ultimo ecg ed ecocuore li ho fatti il 10 dicembre ed erano normali. Soffro, a causa dell'ansia spesso di tachicardia, extrasistoli, dolori al petto e fobie varie legate al cuore. Una cosa così terribile però non mi era ancora successa. Ero sotto stress, avevo preso caffeina (che spesso mi fa effetto anche pochissima, sarà per il peso di 47 kg), vicino al ciclo.
Posso stare tranquilla o devo fare un holter delle 24 ore? Ho temuto davvero di stare per avere un arresto cardiaco!
Grazie!

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
lei descrive una pausa post extrasistolica.
Dubito che la stessa sia responsabile della sensazione di mancamento che è più imputabile al panico della convinzione di avere un arresto cardiaco.
Se un Holter ECG/24 può servire a rassicurarla lo faccia pure: è in fondo un esamino innocuo che le potrà restituire serenità più di mille spiegazioni.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#2] dopo  
Utente 900XXX

La ringrazio per la risposta tempestiva!
Ma può una pausa essere così lunga? 5 secondi senza battito (o forse più) non sono troppi? Posso stare tranquilla?
La sensazione è stata molto simile a quella che avverto quando mi alzo di scatto, cuore fermo e vertigine forte. Non so se ho reso l'idea. Ma ero seduta e perciò mi sono preoccupata! Se gli esami sono normali non è che ho qualcosa di cui non si sono accorti? Purtroppo sono una che analizzarebbe ogni centimetro del corpo ma non sarebbe mai abbastanza per farmi capire che sono sana...
Posso fare l'holter senza richiesta del medico? Sinceramente sono stanca di essere considerata la solita malata immaginaria, spesso neppure mi prende in considerazione a causa della forte ipocondria. Grazie!

[#3] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
"5 secondi senza battito (o forse più) non sono troppi?"
Cara signora,
una pausa di 5 sec o forse di più l'avrebbe sicuramente portata alla perdita di coscienza.
Lei ammette di essere affetta da sindrome da ansia generalizzata:
"Purtroppo sono una che analizzarebbe ogni centimetro del corpo ma non sarebbe mai abbastanza per farmi capire che sono sana... "
e la sindrome da ansia generalizzata a coloritura ipocondriaca la cura lo psichiatra e non il cardiologo. E non certo perchè sia matta.
Perciò chi le dice di curare l'ansia, compreso il sottoscritto, lo dice non perchè non l'ha a cuore ma perchè vorrebbe che lei conducesse una vita qualitativamente migliore.
L'holter ECG lo può fare privatamente, da un cardiologo che glielo applichi e glielo referti a regola d'arte e non con il computer.
Ma che le importa se il suo medico la considera matta? Da solo la misura della sua incompetenza: se le liste di attesa per farlo a carico del SSN sono brevi se ne infischi del suo curante e faccia l'Holter in convenzione.
Se poi deve aspettare 3 mesi: beh allora obtorto collo se lo faccia privatamente.
Mi faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#4] dopo  
Utente 900XXX

Buongiorno,
Ho prenotato l'holter delle 24h per lunedì, ma non avendo extrasistoli tutti i giorni, può essere sufficiente?
Anzi una così non mi era forse mai successa. Non credo che le vertigini e l'offoscamento siano state causate dalla paura perché sono state veloci e non ho avuto tempo neppure di rendermi conto. Ho sentito solo il cuore fermo, e poi questo offuscamento improvviso che subito è passato appena il battito è diventato regolare. Quindi una pausa veramente troppo lunga, non come succede di solito che il battito subito riprende. Era questa la mia preoccupazione: una extrasistole non pericolosa può avere questi effetti? Ho letto di malattie che possono non vedersi con gli esami normali. O delle morti improvvise a causa di arresto cardiaco.
E comunque sì, mi sto muovendo anche per un percorso psicologico.
Grazie!

[#5] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Intanto faccia l'Holter così vediamo se ha delle pause.
Poi ne riparliamo.
Con il cuore fermo per 5 sec o più lei avrebbe perso conoscenza.
A presto,
Cari saluti,
Dott. caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.

[#6] dopo  
Utente 900XXX

Buonasera dottor Caldarola,
ho i risultati dell'holter cardiaco fatto lunedì 10 aprile.

Totale QRS 125346
Durata registrazione 23 ore, 59 min
Dati analizzati 23 ore, 59 min

Report Freq. Card.
F.C. Min 50 alle 07:36:22 (stavo dormendo)
F.C. Max 175 alle 20:26: 42 (ero sotto sforzo, dopo aver fatto 400 m a piedi velocemente, e aver salito le scale…)
F.C media 88

Episodi di tachicardia/brachicardia
Tachicardia più lunga: 00:38:25 119 BPM Med alle 18:05:55 (mi stavo preparando per uscire)
Tachicardia più veloce: 00:34:55 128 BPM Med alle 20:14:45 (appena scesa dal bus, prima del lungo tratto a piedi che mi ha fatto arrivare a 175)

Battiti sopraventricolari:
Singoli 1
Battiti Ventricolari
Singoli 1

Variabilità RR:
%RR> 50: 1%
rms-SD 18 ms
Magid SD 47 ms
Kleiger SD 166 ms

Variazione ST
Max Sottosliv. V1/Ore: /
V5/Ore: -12/ 10:16:30
Max Soprasliv. V1/Ore: 25/14:51:30
V5/Ore: 100/ 01:11:30

Pause
RR più lungo 1,28 sec alle 17:17:52
#RRs> 2,0 sec: 0

Costante presenza di ritmo sinusale nelle 24 ore con normali variazioni circadiane della frequenza cardiaca. Le frequenze sono tendenzialmente tachicardiche durante le ore diurne (devo dire che quel giorno sono stata molto in ansia per l’holter e per non pensarci e distrarmi ho pulito tutta la casa xD ahahah) e raggiungono un massimo di 175/minuto alla sera quando la paziente “inizia la lezione …” e lamenta tachicardia, vertigini, tremore per lo sforzo. (Ero non solo sotto sforzo, ma anche in ritardo per la lezione di teatro, quindi pure con l’ansia)
Le frequenze minime durante sonno sono di 50/minuto.
Si registra 1 solo battito ectopico sopraventricolare (ore 14 e 27) ed un solo battito ectopico ventricolare (22 e 10) tra tutti quelli segnalati dalla paziente.
(Ho segnalato circa una ventina di extrasistoli tra cui queste due, una durante il riposo dopo pranzo, l’altra dopo la lezione, in macchina, durante una piccola discussione col mio compagno)
Non aritmie ipocinetiche
Non modificazioni del tratto ST:

La cosa che mi tranquillizza sono la mancanza di pause, ma quella che un po' mi preoccupa sono i 20 episodi di tachicardia segnalati in una pagina (ci metterei davvero troppo a copiarli tutti)
Tachicardia comunque già consapevole di averla, diagnosticata anche dall’ecg di dicembre 2016, ma con una frequenza di 95 BPM, mentre qui ho visto anche battiti massimi a 153, 130 etc.. magari solo per scendere velocemente alla fermata o per il nervoso di un autobus pieno di gente che poteva urtarmi l’holter…

Grazie intanto,
sono più tranquilla! Non nego che in attesa dell'holter mi svegliavo anche di notte per controllarmi il polso, troppo scossa da quella pausa avvertita la scorsa settimana. E non nego che durante la notte ho avvertito anche assenza di polso... ero davvero scossa.
Spero davvero sia sufficiente questo holter!

[#7] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
Ha un Holter perfettamente normale.
Viva tranquilla signora: non è cardiopatica, semmai ansiosa.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola.
Medico - Chirurgo.