Utente
Buonasera,

Ho 53 anni, da circa 3 anni in cura per ipertensione, eseguo visite cardiologiche annuali (ecg ed eco cuore) con esiti positivi: unico rilievo se tale si può dire era: minimo jet da rigurgito alla valvola aortica.
Con l'ultima visita (aprile 2016) però il "minimo" jet è diventato "lieve jet da rigurgito ".
Il mio cardiologo mi ha detto che non era nulla di grave, continuare con controlli annuali (a breve andrò al controllo) e di fare al bisogno ( es. estrazione eventuale di un dente), terapia antibiotica per evitare infezione possibile al cuore.
Vorrei per cortesia un parere su questo cambiamento di "stato" della mia valvola aortica e che cosa devo (sulla base delle statistiche o vostre esperienze) aspettarmi in prospettiva.
Vi ringrazio in anticipo per la vostra cortese risposta

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Da ciò che lei riporta parrebbe affetta da una lieve insufficienza aortica.
Riduca il sa!E e controlli attentamente i va!Ori sistolici le raiutare l opportunità di una terapia

Saluti

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio; negli ultimi mesi forse anche in concomitanza con esercizi in palestra (corsa su tapis roulant per 35/40 minuti per tre volte settimana) si aggira sui 120/74 mediamente.
Sono molto emotivo anche se a giugno 2016 ho eseguito holter pressorio con esito positivo.
Volevo chiederle a che terapia si riferisce e se esiste statisticamente il rischio di un peggioramento
La saluto cordialmente

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gli sforzi fisici prolungati sono comunqueconteoindicati in caso di insufficienza aortica.

Cammini molto , questo si
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno,

La mia attività consiste appunto in tre sedute settimanali di circa 45 minuti con pulsazioni che raggiungono raramente i 160 b.p.m.
Questo succede da ottobre. Le chiedo se in questi mesi potrei aver aggravato la situazione , se mi suggerisce di ripetere un ecocuore e se proprio devo sostituire la corsa con la camminata.

Grazie

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Mi pare di averle gia' detto la mia opinione...camminare.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente
Chiarissimo dottore e la ringrazio.
Le porgo un'ultima domanda: quando nei post precedenti accennava ad un'eventuale terapia le chiedo se può darmi dei ragguagli in merito.
Cordiali saluti

[#7]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Con riduttori del post carico...ACE inibitori o sartani .
ne parli con il suo cardiologo.
L' importante e' far lavorare meno il suo cuore.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza