ansia  
Utente 444XXX
Salve, sono una ragazza di 26 anni e da circa 3 anni sonno di ansia (il primo anno ho avuto forti attacchi di panico che ho superato grazie a cure omeopatiche). Durante questi anni e ho sempre avuto sintomi fisici che non facevano altro che aumentare la mia ansia, come sensazione di sbandamento, dolori al petto, tachicardia,ecc.. Ora sto chiedendo un vostro parere perché è da circa una settimana che ho una sensazione di oppressione/pesantezza al petto. Ieri sera, appena mi sono sdraiata a letto questa oppressione si è trasformata in un dolore abbastanza forte che è dura circa 15 min.. Oggi continuo ad avere questi "dolori" al centro del petto che vanno e vengono e, inoltre, erutto molto frequentemente anche se non mi sembra di avere aria nello stomaco.. Due anni fa ho eseguito un elettrocardiogramma e un ecocardiogramma, da cui non è risultato nulla. Il mio cuore era sano.
Non so se è per questo mio problema di ansia, ma ora sembra che i miei disturbi fisici siano peggiorati.. È possibile che nei due anni che sono passati dalle visite che ho fatto, il mio cuore si sia davvero ammalato?
Il mio medico un po' di tempo fa mi disse che questi sintomi potevano essere collegati a dei disturbi dell'esofago sempre causati dall'ansia.
Ah è circa un mese che si è ripresentata anche la sensazione di sbandamento..
Vi ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Guardi, è invece molto probabile che sia peggiorata la sua ansia.... e lei da brava ansiosa pensa invece che i suoi sintomi siano dovuti a un cuore ammalato....
Contatti al più presto il suo psicoterapeuta e riferisca a lui quello che ha riferito a noi.
Noi cardiologi non possiamo esserle di alcun aiuto.
Cordialmente
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente 444XXX

Innanzitutto la ringrazio per la celere risposta.. Ma quindi lei, visti i miei sintomi, quali: pesantezza e forti dolori al petto, eruttazioni e sensazioni di sbandamento, esclude che si possa trattare di un problema cardiaco? Mi scusi se insisto, ma questa paura non mi lascia vivere tranquilla..
La ringrazio ancora, dottore

[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo

48% attività
12% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Certo che lo escludo... non sono sintomi compatibili con l'origine cardiaca....ma lei non ascolta (e non legge attentamente) rifiutando la necessità di affrontare adeguatamente il suo reale problema che resta l'ansia.
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#4] dopo  
Utente 444XXX

La ringrazio per la risposta.. Cercherò di risolvere i miei problemi con l'ansia, allora!