Utente 412XXX
Salve, scrivo qui perché ormai non so più dove chiedere conferme per stare più tranquillo.
Qualche giorno fa mentre ero sul divano a rilassarmi, dopo una giornata stressante dal punto di vista emotivo, ho sentito come una sensazione che il mio corpo si fermasse per poi riprendersi con il cuore accelerato fino a 196 battiti.
L episodio è durato 45 minuti con sudorazione e gonfiore di pancia e noia a livello dello stomaco.
Per placarsi ho assunto 5 gocce di xanax e una camomilla con effetto ritardato senza passare dal Pronto Soccorso.

Già 6 mesi fa (dicembre) mi era successo un'altra volta, con ingresso in Pronto Soccorso dove dopo visita cardiologica (ECG) ed Emogas sono stato mandato a casa con appuntamento dallo psichiatra....in quanto con la stessa diagnosi di 3 anni prima per attacco di panico (allora non avevo il cuore a mille per parecchi minuti).
È normale che possano susseguirsi questi episodi anche nel tempo, (sono un tipo ansioso e ipocondriaco) o devo preoccuparmi e fare analisi più approfondite (analisi del sangue sempre perfette tranne per un valore del fegato).

Grazie, buona serata

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non comprendo come abbia fatto a contar 196 battiti.
Le assicuro che io non sarei capace.
Detto questo se episodi di tachicardia si dovessero ripetere programmi un holter.

PS cosa e' la camomilla con effetto ritardato?

arrivederci
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Salve ho dimenticato di dire che i battiti sono stati presi tramite un pulsiossimetro di mia proprietà...acquistato data la mia ipocondria.

Mi sono espresso male sulla camomilla.
Intendevo dire, che nonostante una camomilla, che di solito riesce a calmarmi subito, ho dovuto prendere anche alcune gocce di xanax (sono riuscito a tranquillizzarmi ben 20 minuti dopo l'assunzione).

La ringrazio della disponibilità.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ecco, quindi lei deve farsi curare l'ansia che non si cura ne' con lo xanax ne' tantomeno con le camomille.
Si rivolga ad uno psichiatra

arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza