Utente
Buon giorno alla fine del 2011 mi viene diagnosticato ipertensione con terapia consigliata dal cardiologo COVERLAM 5/5 E CARDICOR 2.5
e effettuando le analisi del sangue uricemia non superava il valore 4 ultima analisi 3.9 (3.5-5.1) e il potassio variava da 4 a 4.3. Nel mese di luglio 2016 a seguito di controllo cardiologico siccome lamentavo un leggero gonfiore agli arti inferiori il cardiologo mi sostituiva il coverlam con prelectal 5/1.25 all'inizio della terapia tutto ok ora da alcuni mesi mi ritrovo con URICEMIA 7.44 (3.6-7.0) E POTASSIO 3.59 (3.5-5.1) tale problema ho posto al cardiologo e la risposta e che indapamide che porta tali squilibri essendo a basso dosaggio non puo creare tali squilibri UN VOSTRO PROFESSIONALE PARERE. Naturalmente cerco di bere oltre due litri di acqua al giorno grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
L incapace idea ha azione diuretica e pertanto non solo può produrre ipopotassemia ma se il rene venisse ipoperfuso come accade nella disidratazione tenerezze di riassorbire sostanze nella midollare per riassorbimento acqua e segnatamente acido urico ed azoto

Se lei cosa sse l azotemia la troverebbe elevata

Nel soggetto normale non c è bisogno del diuretico ma solo evitare di usare il sale negli alimenti ed idratazione.

Il coverlam 5/5 evidentemente può non bastare e quindi basta aumentare il dosaggio senza ricorrere ai diuretici.

Gli edemi declivi sono legati alla all'originale contenuta nel Coverlam . Eventualmente passi al solo ACE INIBITORE senza all'originale

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso