Utente
salve .Dopo un episodio di sincope nel mese di maggio ,ho eseguito diversi controlli .La R.M .cranica e l'elettroencefalo sono risultati nella norma. L'elettrocardiogramma ha evidenziato alcuni battiti irregolari .L'holter pressorio ha evidenziato lo stato ipertensivo presente già da 8 anni circa ,con picchi pressori sia diurni che notturni di una massima fino a 151.Adesso mi è stato prescritto l'holter cardiaco .Sono portatrice di reni policistici bilaterali e prolasso mitralico.Da cosa potrebbe dipendere?

[#1]  
Dr. Mariano Rillo

52% attività
16% attualità
20% socialità
TARANTO (TA)
SAN GIORGIO DEL SANNIO (BN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Un Holter ECG per la diagnosi di sincope ha grandi limiti.....se ha avuto una sincope vera un approfondimento più specifico per escludere le cause cardiache (oltre a visita, ECG ed ecocardiogramma con eventuale test da sforzo che credo abbia fatto) è l'impianto di un loop recorder sottocutaneo, ma è necessario che ce ne sia l'indicazione. Ne parli con un bravo aritmologo.
Cordialità
Dr. Mariano Rillo
Specialista in Cardiologia con Perf. in Aritmologia
Clinica e Elettrofisiologia Interventistica

[#2] dopo  
Utente
ok,grazie