Utente cancellato
Salve, vorrei un consulto da qualche cardiologo, ho eseguito un ecocolordopplergrafiacardiaca 2d con risultati:
Mitrale normale
Aorta normale
Atrio sinistro normale
Ventricolo sinistro: cavità di normali dimensioni, normocontrattile.
Cuore destro: ventricolo destro di normali dimensioni, atrio destro di normali dimensioni.
Pericardio: non segni di versamento pericardico.
Doppler: rigurgito tricuspidalico lieve..
MISURE MONO- BIDIMENSIONALI.
Diametro telediastolico del ventricolo sinistro mm 48
Spessore del setto interventricolare mm 10.
Spessore della parete posteriore mm 10.
Frazione di eiezione 75%.
Diametro antero- posteriore dell' atrio sinistro mm 25.
Diametro della radice aortica mm 27.
Conclusioni: cavità è spessori parietali nella norma, normale funzione ventricolare sinistro.
Visita cardiologica:
Ricorrenti turbe del ritmo ( extrasistolia)
Esame obbiettivo
Pressione arteriosa 120/ 75
Toni cardiaci ritmici normofrequenti, pause apparentemente libere.
Elettrocardiogramma
Rs con f 66- bbd 1 Qtc 0.36.
Hr 66 bpm
Pr: 134 ms
Qrs 104 ms
Qt/Qtch 384/395 ms
Qtcb 403 ms
Qtcf 396
Assi 38/72/56.
Il cardiologo mi ha detto che non è una cosa significativa e che non può provocare nulla di pericoloso.
Mi ha detto che è una cosa che rimane e di fare un Ecg tra sei mesi è più in là un'altro ecocolordoppler.
Però ho visto molti form che dicono che di solito non è una cosa che peggiora, altri invece che col tempo può peggiorare.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
"Il cardiologo mi ha detto che non è una cosa significativa e che non può provocare nulla di pericoloso.
Mi ha detto che è una cosa che rimane e di fare un Ecg tra sei mesi è più in là un'altro ecocolordoppler.
Però ho visto molti form che dicono che di solito non è una cosa che peggiora, altri invece che col tempo può peggiorare."

Ma a cosa si riferisce, scusi?
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
468743

dal 2017
Lieve rigurgito tricuspidale.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Beh e' presente in tutte le ecocardiografie sostnazialmente. E' un reperto normalissimo.
Se le ha consigliato di ripetrlo tra sei mesi scommetto che glielo fara' a pagamento...

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
468743

dal 2017
Grazie Dott, no non è a pagamento,
Ma può evolvere negativamente col tempo??
Può cambiare , peggiorare.
Grazie

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
SE E' NORMALE NON PEGGIORA NE MIGLIORA.
RIMANE NORMALE

ARRIVEDERCI
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
468743

dal 2017
Perché si può definire normale un lieve rigurgito tricuspidale??
Perché in alcuni forum ho letto che può anche progredire negativamente

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Penso ciò c he vuole
Una lieve insufficienza tricuspidale è fisiologica .
Ce L hanno anche i miei figli

Se ne faccia una ragione

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
468743

dal 2017
Quindi se è lieve rimarrà lieve, giusto.
Non si evolve ne peggiorando ne migliorando.
E non causa nulla di pericoloso.
Grazie

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Senta io parlo italiano .
La lieve insufficienza tricuspidale lieve è normale.
Quindi la normalità non può ne peggiorare ne migliorare proprio perché è la normalità

Con questo la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza