Utente 472XXX
Salve, sono un ragazzo di 23 anni e da circa un mese ho inizato ad avvertire fitte al lato sinistro del petto che si propagavano anche alla spalla , e avvertivo respiro affannoso (capita ogni tanto di avverire fitte più forti ,tipo punture, che non mi permettono di respirare profondamente dato che, se ci provo ,avverto un dolore maggiore). Preoccupato da tali segnali, ho deciso di andare al pronto soccorso dove ho effettuato delle analisi del sangue e didimero, elettrocardiogramma ed rx del torace e non è emerso assolutamente nulla. Per togliermi ogni dubbio ho effettuato anche una visita dal cardiologo dove mi ha sottoposto all'ecocardiogramma. Il cardiologo ha riscontrato un "minimo prolasso arching del lembo anteriore della valvola mitrale con minimo rigurgito mitralico e polmonare ,entrambi senza alcuna rilevanza emodinamica" e mi ha detto che è una situazione del tutto normale e che è una "variante della normalità" e che dunque posso stare tranquillo e svolgere ogni tipo di attività. Nonostante ciò io continuo ad avere queste fitte al lato sinistro del petto e dietro la spalla e la cosa che mi preoccupa è che avverto stanchezza e fame d'aria quando mi alleno (cosa che prima non mi era mai capitata, dato che mi alleno da 7 anni in palestra) oppure mi capita di svegliarmi col battito cardiaco accelerato.Cosa mi consigliate di fare ? dovrei fare un elettrocardiogramma sotto sforzo o altri test ? questa fame d'aria può essere dovuta anche a nevralgia intercostale o altri tipi di problemi intercostali o può essere un problema di natura cardiaca legato a quel "minimo rigurgito" che magari sotto eccessivo sforzo mi causa i sintomi prima descritti ? p.s. non bevo e non fumo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Da cio che lei scrive lei ha un Eco cardiaco normale ed i dolori che descrine non sono certo cardiaci ne per tipo che per intensita

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 472XXX

Si ,il fatto delle fitte improvvise e di diversa intensità sapevo non fosse di natura cardiaca ,ma capita anche di sentire una "pesantezza" costante sul lato sinistro del torace associata appunto a questa fame d'aria , è per questo che sono preoccupato e chiedevo se valesse la pena fare un test sotto sforzo. Comunque la ringrazio per la risposta