Utente 474XXX
Buonasera, sono una ragazza e ho 27 anni, da circa una settimana percepisco delle extrasistole continue (vuoti/tonfi al petto, sfarfallii e sensazione di battito irregolare), ne soffro da anni ma fino ad una settimana fa erano sporadiche. Il peggio viene quando mi sdraio, in quei momenti sono davvero una dietro l'altra, alcune sono così forti da farmi sussultare o mancare il respiro.
Sono seguita da un cardiologo a causa di un'ipotensione e di una forte tachicardia sinusale e proprio per quest'ultima due anni fa mi prescrisse il bisoprololo (sospeso causa eccessiva perdita di capelli) sostituito un anno fa con il procoralan. Ho effettuato il controllo cardiologico (visita + ecg) due settimane fa e lo specialista mi ha detto che è tutto nella norma tranne l'ipotensione della quale soffro fin da giovanissima.
In passato ho fatto holter ed ecografie e non hanno mai riscontrato anomalie, perciò non capisco il perchè dell'insorgere di queste forti e continue extrasistole. Sono una ragazza emotiva, sono sincera, e ho qualche problema di digestione, il tutto potrebbe essere riconducibile a questo o devo preoccuparmi?
Ringrazio anticipatamente per il tempo che mi dedicherete.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Il suo cardiologo, prima di prescriverle farmaci avrebbe dovuto eseguire un Holter.
Lei ho ha eseguito? con che risultato?
L'unico che lei dice di aver eseguito non riportava anomalie
Perche' quindi le ha prescritto un beta bloccante per poi sostituirlo con ivabradina?

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 474XXX

L'holter risale a 3 anni fa e non aveva evidenziato alcuna aritmia o altra anomalia ma all'epoca le extrasistole erano quasi inesistenti, in questi giorni, come anche ora, sono continue e mi generano ansia. Il betabloccante mi fu prescritto per una tachicardia che trovavo molto fastidio e che, a dire del cardiologo, poteva dipendere da uno stato ansioso in quanto non riscontrava anomalie cardiache. Sono piuttosto spaventata perchè non mi era mai successo di avere così tante extrasistole.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Ripeta un Holter.
E se vuole ce ne invii il referto

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 474XXX

Ieri sera sono stata al pronto soccorso: mi hanno fatto un ecg e auscultato il cuore liquidandoli in 5 minuti dicendomi che era tutto nella norma e di prendere un ansiolitico. Inutile dirle che anche questa mattina continuo ad avvertire queste fastidiose extrasistole che mi generano preoccupazione. Secondo lei dovrei far fede al tracciato e tranquillizzarmi o sarebbe meglio ripetere l'holter come mi ha consigliato?

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
mi pare di averle gia' detto di eseguire un Holter.
Ma se sul tracciato del Pronto Soccorso non c'erano aritmie non vedo motivo di preoccupazione

la saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza