Utente 539XXX
Salve,
Sono una donna di 32 anni con un passato segnato per metà della vita da ansia, che ho guardato in faccia e ho imparato a contenere.
Da qualche tempo ho un'accelerazione anomala del battito cardiaco, ho la frequenza sempre alta, intorno ai 110-120 battiti, mi basta fare due passi o un piano di scale per arrivare ai 130-140 e poi non riuscire proprio a respirare. Non sono stressata ne spaventata, ho eseguito una visita cardiologica, un elettrocardiogramma, un'ecocardio e un holter 24 ore, il mio cuore è sano e la mia tachicardia costante è sintomo di qualcos'altro.
Il medico dice che potrebbe essere un problema alle ghiandole surrenali dato che ho anche sudorazione, vampate e ho preso la pillola anticoncezionale per 3 anni e mi ha prescritto Delle analisi del sangue e Delle urine e una tac; per ora ho eseguito analisi del sangue ed anche aldosterone e cortisolo e sono nella norma, sono terrorizzata dal pensiero di poter scoprire qualcosa di brutto e allo stesso tempo se non fosse qualcosa alle ghiandole surrenali,anche non grave, non saprei dove cercare una spiegazione.
Mi aiutate a capire cosa possa accelerare tanto il mio cuore?
Grazie mille in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se il doasggio dell'aldosterone e' normale cosi' come quello delle catecolamine e della potassemia non vedo perche' diover pensare ad un adenoma surrenalico (che eventualmente sarebbe stato sospettato da una ecografia addominale...).
Ha dimenticato di fornire il suo peso e la sua altezza che invece sono dati importanti.
Penso che l'ansia le stia giocando brutti scherzi

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 539XXX

Gentile dottore, grazie innanzitutto per la celere risposta.
Le catecolamine non le ho ancora fatte, aldosterone cortisolo e potassemia sono nella norma, posso cmq stare serena? Ho letto che per palpitazioni, sudorazione e il resto può essere un tumore della parte interna Delle ghiandole surrenali, che appunto si controllano con le catecolamine.
Sono alta 175 e peso 70 kg, per colpa Delle pillole anticoncezionali che ho preso per 3 anni e mezzo ho molta ritenzione idrica che ha influito sul mio peso.
Può derivare anche dall'uso prolungato di questi ormoni questa mia tachicardia costante?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Puo' essere legato anche a quello, ma anche al sovrappeso e alla sua ...ansia

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 539XXX

Gentile dottore, dalle analisi Delle catecolamine urinarie e plasmatiche sono usciti tutti risultati alterati, adesso devo eseguire la tac addome i primi di gennaio. Quali potrebbero essere i possibili esiti? Ho paura di avere un brutto male, ho letto che quando le catecolamine sono alterate è quasi sempre presente un tumore, ed io sono molto spaventata.
Le chiedo scusa per le mie ipotesi azzardate e la ringrazio per la sua pazienza.

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
un eventuale adenoma surrenalico sarebbe un tumore benigno , facilmente asportabile .
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 539XXX

Grazie mille dottore. La terrò aggiornata.
Grazie per la disponibilità e gentilezza.

[#7] dopo  
Utente 539XXX

Gentile dottore,
Le analisi Delle catecolamine urinarie e della tac sono negativi.
Intanto sto assumendo tenormin 100 mg, metà la mattina e metà la sera. Il mio cardiologo dice che non è nulla, forse devo solo scaricare gli ormoni ed in questi due tre mesi continuare col tenormin.
Crede che sia necessario il consulto di un aritmologo? Forse è un problema di impulsi?
Io non riesco neanche col tenormin a tenere sempre sotto controllo i battiti!
Se facessi una prova da sforzo? È normale che non posso fare un piano di scale che mi va il cuore a mille e mi manca l'aria?
Mi aiuti, la prego, non so più dove sbattere la testa. Mi sento malata anche se le analisi dicono di no, almeno quelle che che ho fatto, ma se il cuore reagisce così da qualche parte qualcosa non dovrebbe esserci?
Con immensa gratitudine, attendo una sua risposta.

[#8] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
il dosaggio del tenormin è molto basso.
potrebbe essere integrato con la Ivabradina
ne parli con il suo medico

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#9] dopo  
Utente 539XXX

Gentile dottore,
Le.chiedo scusa se la disturbo ancora. Il mio medico dice che il dosaggio va bene così e devo attendere che il mio corpo si adatti.
Intanto ho fatto l'esame del sangue per rilevare la funzionalità della tiroide e i risultati sono questi:
ORMONE TIREOTROPO (TSH) 1,59 µIU/mL
Chemiluminescenza
Val. Riferimento 0,38 - 5,33
TRIIODOTIRONINA LIBERA (FT3) 3,76 pg/mL
Chemiluminescenza
Val. Riferimento 2,50 - 3,90
TIROXINA LIBERA (FT4) 1,32 ng/dL
Chemiluminescenza
Val. Riferimento 0,61 - 1,12
Potrebbe essere legato a questo?
Grazie mille

[#10] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
ALLora dia retta suo medico e non mi ponga quesiti: perché mai dovremmo io e lei
perdere tempo?

Ascolti il suo medico

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza