Utente 476XXX
Ho notato un fenomeno strano quando nuoto; non sono nuotatore professionale, tuttavia nuoto molto. Molte volte appena comincio a nuotare per pochi minuti il battito cardiaco sale a circa 190 e poi torna "normal", come si vede in questo grafico di un allenamento, o sia una nuotata di 1.500 metri in 50 minuti in piscina di 15 metri.
- Durata: 0:50:09
- Massimo di battito cardiaco: 176
- Minimo: 80.0
- Tempo in zona 5 (da 130 in più): 0:02:30
- Tempo in zona 4 (da 120 a 130): 0:00:00
- Tempo in zona 3 (da 100 a 120): 0:15:03
-Tempo in zona 2 (da 89 a 100): 0:25:04
- Tempo in zona 1 (da 80 a 89): 0:04:17

C'è un grafico che non posso inserire, ma la descrizione di sopra mi sembra sufficiente.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
a parte che i cardiofrequenzimetri, specie nell acqua non sono certo affidabili, non vedo motivo di meraviglia.
lei è una persona in forte sovrappeso e pertanto la sua frequenza aumenta di conseguenza.

smetta di contarsi le pulsazioni
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

La questione è che non aumenta di conseguenza, che sarebbe normale e lo fa a seguito, ma che aumenta nel momento di entrare alla piscina che ha l'acqua a temperatura adeguata. Comunque grazie per la celere risposta.