Utente 476XXX
Buongiorno. Sono un ragazzo di 25 anni e vorrei avere informazioni riguardo ad un referto di un holter di durata di 24h che ho effettuato nello scorso periodo.
Premetto che dall'età di 8 anni circa ho sofferto di tachicardia parossistica sopraventricolare ( TPSV) che ho curato Nel 2013 attraverso uno studio elettrofisiologico con successiva ablazione transcatetere. Come scritto nel referto dell'intervento, lo studio evidenziò una tpsv da rientro nodale "comune" (tipo slow-fast) che venne sottoposta ad ablazione con radiofrequenza della via lenta. Non ci furono complicazioni e la tpsv sembrava scomparsa. Non mi è mai stata nessuna visita di controllo ma, tuttavia, in questi anni ho continuato ad avvertire periodicamente alcuni sintomi cardiaci (extrasistoli frequenti, cardiopalmo, lipotimia, sensazione di rallentamento cardiaco) fino a quest'estate quando ho avuto durante un pomeriggio un quasi svenimento che, per lo spavento, mi ha portato in pronto soccorso. Dagli esami fatti non venne evidenziato nulla e per escludere eventuali bradicardiaritmie mi prescrissero tale holter.
Nelle conclusioni dell'holter viene riportato:
"ritmo sinusale; FC min notturna 35/min, max 122/min, media 68/min. Periodi di BAV di I grado; non pause patologiche (>2,5 sec.), pur in presenza di sporadici episodi di BAV di II grado Mobitz 2 condizionanti RR massimo 2,32 sec.
Non ectopie ventricolari nè sopraventricolari. L'analisi dinamica della ripolarizzazione in V5 mostra fasi di inversione dell'onda T da valutare nel contesto clinico."
Lo specialista che ha letto il referto ha detto che non c'è niente di cui preoccuparsi, così come il mio medico di base. Eppure non riesco a stare tranquillo poiché il giorno che effettuai l'holter non ebbi la sintomatologia che mi spinse ad andare in pronto soccorso. In più anche la settimana scorsa ho avuto un episodio "pre sincopale" ma della durati di pochi minuti. Potete darmi qualche spiegazione di questo referto? e secondo voi è il caso di rivolgermi ad altri specialisti e fare ulteriori accertamenti?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Concordio con i suoi cardiologi, lei al momento non ha bisogno di ulteriori indagini e/o terapie.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 476XXX

La ringrazio! un ultima curiosità. Cosa significa "L'analisi dinamica della ripolarizzazione in V5 mostra fasi di inversione dell'onda T?" e perché gli episodi di bav di II grado tipo mobitz 2 non vengono considerati rilevanti?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Perché sono considerati fisiologici
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza