Utente 439XXX
Buongiorno dottori.
Vi scrivo per chiarire dei dubbi.
Da mesi sono in giro in un centro di disturbi alimentari per via di un dimagrimento eccessivo seguito da episodi di abbuffate che mi hanno fatto tornare ad essere in sovrappeso. Sono in cura con antidepressivi (zoloft) e ansiolitici al bisogno (alprazolam).
Da un po' di tempo a questa parte mi capita di sentire dolore e pressione al petto con conseguente tachicardia e, parlando con lo psichiatra, ha concordato fossero attacchi di panico. Da una settimana a questa parte però le gocce sembra non facciano niente. Ho costantemente il battito accelerato, dolore e pressione al petto e respiro con molta fatica. Dalla mattina alla sera costantemente. Potrebbe essere un problema cardiaco?
Vi ringrazio e attendo una vostra risposta.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lo escluderei, non solo per la giovane eta', ma per la durata dei sintomi che lei riferisce.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza