Utente 477XXX
Buonasera, scrivo perché sono molto preoccupata per la salute mentale di mio fratello. Due giorni fa ha avuto un’arresto cardiaco (ha solo 18 anni) è stato prontamente rianimato e portato al pronto soccorso. Durante accertamenti ha avuto altri due arresti cardiaci. Ora è stabile. Le cause (oltre a una carenza di potassio) ancora non sono riusciti a capirle. Dopo un giorno che è stato tenuto in coma farmacologico lo hanno svegliato. Ha problemi di memoria a breve e a lungo termine. Non si ricorda perché è in ospedale e neanche gli eventi dei giorni passati. Mentre a noi familiari e ricordi lontani li ha nitidi e chiari. Secondo voi è una fase passeggera o questo arresto cardiaco gli lascerà danni permanenti al cervello come problemi di memoria o deficit? Grazie per l’attenzione

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Non è possibile saperlo neppure vedendo gli esami che i suoi medici possono vedere al contrario di me.
occorre tempo.
Intanti si feliciti che sia sempre vivo.
Il che non è poco
Poi cercheranno di capire le cause.

in bocca al lupo

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza