Utente 281XXX
Buongiorno, chiedo un consulto in merito alla sostituzione dell’ICD di mia madre. Si tratta di una signora di 88 anni e con insufficienza renale, ipertensione arteriosa ed ipercolesterolemia. 1988: IMA antero-laterale complicato da FV ed aneurisma apicale. Novembre 2009: ricovero per scompenso cardiaco (IV classe NYHA-stadio C. Deterioramento cognitivo grave. Obesità. Novembre 2010: NSTEMI complicato da TV trattata con CVE, coronaro: stenosi severa di IVA al tratto prossimale-medio trattata con PTCA + stent non medicato. Gennaio 2011: recidiva di IMA non ST sopra, complicato da tachicardia ventricolare sostenuta. Impianto di ICD per evoluzione dilatativa – aneurismatica della cardiomiopatia post-IMA, IRC in grado moderato. Gennaio 2014: ricovero per storm aritmico da TV non sostenuta, inizia terapia con Amiodarone che riduce a ½ a giorni alterni. Da un anno ci dicono che la batteria dell’ICD incomincia a scaricarsi e intensifichiamo i controlli a tre mesi. Dicono che quando sentiremo un segnale acustico dovremo avvisarli e che la sostituzione è un intervento da day hospital, niente di cui preoccuparsi. Venerdì 8/6 all’ultimo controllo, invece, mi dicono che è ora di sostituirlo, che l’intervento è sì da day hospital ma a rischio di infezione che alla sua età e con l’insufficienza renale potrebbe esserle fatale e di decidere in fretta, poiché ci chiameranno a breve, se sostituirlo o rimuoverlo (con un rischio minore di infezione dato che verrebbe tolto l’elettrocatetere, ma ovviamente non sarebbe più protetta in caso di aritmia). Attendo fiduciosa il vostro parere e consiglio. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
La batteria dell apparecchio è a fine vita è quindi va sostituta
NON vengono mai cambiati i cateteri ma solo il generatore.
Ci vogliono pochi minuti in anestesia locale
Rischio di infezione bassissimo

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 281XXX

Grazie mille per la chiarezza e tempestività della sua risposta. Cordiali saluti