Utente 439XXX
Buongiorno dottori e buona domenica.
Ho già richiesto altri consulti da cui si è evinta la mia ipocondria cronica sul cuore. riporto quello che già è stato fatto

"Avevo e ho causa (ansia?) Extrasisitoli ventricolari monomorfe che all'holter sono state 600 di tipo bbdx. (Effettuato a marzo). A inizio maggio ho fatto un altra visita che non ha mostrato nulla di importante ne all'ecg ne all'eco."

Ora è un mese circa che vivo da solo e lavoro "lontano dalle sicurezze di casa(anche se anche lì ne trovato tantissime").
Quello che ho riscontrato(visto che non riesco a tenere la mano lontana dal polso o dal fonendo) che trovo ormai extrasistoli frequenti, se sono disteso(dove prima magari ne trovavo di meno,) ora siamo nell'ordine dei 30 sec- 1 min se va bene. Lo stesso capita da seduto o in piedi anche se finora sembrava andare un po meglio. Quello che chiedo è: sempre in base a gli accertamenti fatti posso stare tranquillo e sforzarmi di non pensarci? possono essere veramente solo "mentali e quindi ora mi trovo in uno stato di paura perenne(non so per il vivere da solo, etc) che ogni volta che prendo il fonendo o inizio ad auscultarmi già solo mettendomi disteso(dove prima ne venivano di meno, almeno a volte) mi partono a raffica? Se quest'ultima fosse plausibile allora devo cercare di convincermi a non sentirmi per farle"sparire" o comunque diminuire?

Spero di essere riuscito a esprimere la mia paura attuale che veramente mina le azioni quotidiane, visto che passo più tempo ad auscultarmi che a pensare alla casa o altro, e confido nella vostra pazienza

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho già risposto pochi giorni fa.....
Se lei non prende sul serio L sua ossessività e non si farà curare da uno specialista Psichiatra avrà una scadente qualità di vita

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Dottore grazie mille per la risposta e per la solita pazienza immane che dimostra . Quindi è un aumento che riscontro solo perché ossessionato dalla cosa(perché le vado a cerca auscultandomi, anche se anche quando faccio altro ogni tanto avverto un salto in gola o cose così che mi scatenano il meccanismo vizioso)

Ho visto infatti la domanda che feci neanche un mese fa, e quello prima. Purtroppo ho sempre questo circolo vizioso che parte da paura di avere qualcosa di cardiologico(che poi secondo questo "pensiero" sarebbe avvallato dal fatto che mi sento e ne trovo tante, e sul letto prima erano di meno ora mi vengono spesso etc, o dai vari dolorini che sarebbero da infarto) e si evolve con auscultazione ossesiva( dove come le dicevo ne escono tante) sfarfallii alla gola e il solito pensiero che quelle medicine che mi ha dato lo psichiatra a che servono allora se queste cose continuano a venirmi? Quasi come se mi aspettassi che scompaiano così improvvisamente. Ora sto nel periodo in cui sto diminuendo i farmaci per cambiarli credo(sotto guida dello psichiatra) anche se penso che se non rompo il meccanismo ossessivo del fammi sentire quante ne ho adesso non c'è medicina che tenga.

So di essere stato prolisso. Sperando in una sua risposta le auguro buona domenica e grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
faccio il cardiologo e non lo psichiatra.

con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille per la risposta. Quindi dal punto do vista cardiologico non mi devo preoccupare di questo presunto aumento, sentire piu sfarfallii o altro. È tutto imputabile a questa ossessione?

Grazie mille

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
esatto
con questo la saluto

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 439XXX

Dottore mi scusi se la contatto sempre per le solite cose ma sono nel panico. Mi ero un attimo fermato e, visto che pareva fossi tranquillo, mi sono messo disteso ad auscultarmi pensando si fossero calmate un po'. Invece ne ho trovate più di prima, tipo ogni 20 sec disteso, e anche più spesso in piedi. La mia paura è sempre che possano essere spia di qualcosa di cardiaco. Ora sono terrorizzato con le gambe che tremano. E pensare che prima disteso era la posizione in cui me ne venivano meno...

Scusi la ripetitività e buona domenica

[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
se lei non va dallo psichiatra vivra sempre male.
arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#8] dopo  
Utente 439XXX

Perché è così subdola questa cosa, si può arrivare a somatizzare fino a questo punto? Nonostante o farmaci psichiatrici?quello che mi riferisce è che ormai dono sempre e solo somatizzazioni della mia ossessione?

Mi scusi veramente se sono ripetitivo

[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Esattamente .
Ha colto il
Punto

Un caro saluto m
Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#10] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille per la pazienza e la risposta. Quondi ora sono in uno stato di nervosismo/panico(ancje se nn lo avverto) che me le fa venire ogni 5 10 20 sec se mi metto sdraiato?
Intendo ovviamente riguardo l'episodio di oggi

Grazie ancora

[#11] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Mi ascolti bene:
Se lei ha problemi di ansia non è certo colpa sua...ma neppure mia.
Quindi consulti uno psichiatra .

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#12] dopo  
Utente 439XXX

Lo so dottore quello che mi preoccupa è se cardiologicamente sono sano, nonostante vengano a tratti(com'è capitato oggi per questo stato di panico a quanto sembra) e ce ne siano così tante. Gli esami li ho fatti e npn era uscito nulla. In due mesi, facciamo 3 visto che a marzo feci l'holter e l'eco può cambiare qualcosa a livello cardiologico? C'è una remota possibilità che si sia trascurato qualcosa o visto tutto quello che ho fatto si può dire che sono sano da quel punto di vista.
Combatto con l'ansia da 10 anni si è evoluta ed è diventata un ipocondria/ossessione ormai. Quel panico dalle 6 me lo porto ancora appresso

Grazie mille per la pazienza ma la testa ogni volta mi spinge a fare questo tipo di domande. A chiedermi appunto se non si stia trascurando qualcosa e ormai la risposta sia sempre e solo hai l'ansia(al lupo al lupo), chiedermi Ma com'è che da sdraiato Ora me ne vengono tantissime e oggi ad esempio è peggiorato rispetto a ieri. Per questo le chiedo se cardiologicamente posso stare tranquillo.

[#13] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se lei ha ossessioni deve rivolgersi ad uno psichiatra.
io sono un cardiologo e non posso aiutarla.

Il mio consulto pertanto si chiude qui

cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#14] dopo  
Utente 439XXX

Salve dottore e scusate se vi disturbo ancora. Scrivo sotto questo post perché credo sia un continuo di quello che ho già detto. Stanotte ho lavprato e ho avuto tachicardia e qualche extrasistole in più che stamattina sono sfociate nella solita continuazione. Il trigger non so se può essere stato il fatto che sono tornato a casa per qualche giorno(per fare una sorpresa ai miei), fato sta che da stamattina sia quando camminavo a passo svelto per raggiungere treni o bus sia quando stavo seduto era un continuo nell'ordine di ogni 5-10-20 sec. Tutto il viaggio è stato un inferno unito al fatto che mi si è infilitato il pallino jn testa che ora mi vengono "sotto sforzo" (anche se partivo già da uno stato di tachicardia e stavo al massimo sui 120 bpm). Questo unito al fatto che me le sentivo proprio arrivare come colpo in gola o al fianco e alla paura "ah ora mi prendono anche in piedi" visto che prima aumentavano da sdraiato ma tendevano a diminuire in piedi. Cardiologicamente parlando mi devo preoccupare? Devo fare altro come esame? Può essere cambiato qualcosa a 29 anni rispetto a 2-3 mesi fa(fisiologicamente parlando)?
Grazie mille in anticipo e buona giornata

[#15] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Deve rivolgersi ad uno psichiatra.
Il cardiologo non puo' far nulla per lei.

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#16] dopo  
Utente 439XXX

Grazie mille dottore per la sempre celere risppsta. Un ultima domanda. Posso stare tranquillo quindi (fisiologicamente parlando). La mente ossessiva come ben sa ora suggerisce di chiedere ma non è che so sta trascurando qualcosa?
L'altra paura forte è che sia diventato un "al lupo al lupo". Se ricominciassimo da capo ora e.leggesse tutta la mia storia e i vari esami che ho fatto arroverebbe alla stessa conclusione, ovvero che è la mente a fare qiesti bruttissimi scherzi?
Grazie mille ancora per la rispostta e la pazoenza, ma vedermi tutto stravolto oggi è stato terribile

[#17] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei necessita di uno psichiatr perche' non puo vivere cosi.

Con questo la saluto.

Non le rispondero' piu sul medesimo quesito.

Ovviamente puo chiedere altri consulti ad altri cardiologi qui su Medicitalia.

Cordialita'

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#18] dopo  
Utente 439XXX

Salve dottore e scusi se rispondo ancora qui. Sto passando giorni d'inferno perché oltre a misurarmi come fatto finora continua la mia ossessione (anzi peggiora). Ho iniziato a prendere anche un pulsiossimetro(provato da mio zio che va in bici) ed è solo peggiorato visto che l'onda che il macchinario riporta si modifica ogni volta che sento uno sfarfallio, e puntualmente se metto quello la situazione peggiora ancora di più fino ad arrivare al panico e ad averne tantissime. Secondo il suo parere quanto sono affidabili rispetto al fonendo/polso? Devo eseguire altri esami tipo un nuovo holter a 3 mesi dall'altro perché mi sembra che le cose siano peggiorate(e magari se conferma che nn ho nulla mi tranquillo 2 giorni?)? Scusate scrivo a quest'ora ma volevo già mandarlo ieri sera e soprattutto scusate se scrivo ancora.

[#19] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Lei non deve scusarsi
Ma La sua patologia è la ossessione che è di pertinenza psichiatrica

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#20] dopo  
Utente 439XXX

Mi scuso perché penso di essere abbastanza lucido da capire. Purtroppo non riesco a rompere sto circolo e mi si focalizza tutto sul cuore(sarà per episodi che ho visto anche a parenti ma non da suscitare familiarità per qualcosa, la mia somatizzazione è diventata il cuore). Lei non crede che abbia senso ripetere esami su esami di nuovo? Che quello che ho visto alla pulsiossimetro, l'onda che si modificava quando sentivo uno sfarfallio mentre mi sentivo il polso era solo in altro trigger che mi scatenava poi il solito panico e ne aumentava il numero?
Mi scuso perché deve essere frustrante risponde a domande del genere ma per favoree può darmi un parere sulla situazio e e sulle domande dal punto di vista cardiologico(direi anche di nuovo visto cje già l'ha fatto in passato?) a quelle domande?
So che sono assurdità e che forse mi potrebbe aiutaredi più uno psichiatra(anche se per ora non ho avuto molta fortuna con quella branca), ma vorrei sapere cosa pensa del mio cuore.
Grazie ancora e mi scusi veramente tanto per tutto

[#21] dopo  
Utente 439XXX

Dottore chiedo scusa in anticipo se insisto. Visto che è da ieri che ne sento tantissime (sempre se mi metto al polso/fonendo) e oggi più o meno ero partito con buoni propositi della serie lo faccio na volta(stamattina) poi basta ed era accettabile. Solo che ci sono ricaduto di nuovo mi sono auscultato ed è iniziato di nuovo un susseguirsi di "salti". Posso chiederle appellandomi alla sua enorme pazienza di rispondermi alle 2 domande del precedente post?. Sarebbe molto importante.
Grazie mille per la sua pazienza estrema con soggetti come me...

[#22] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Come le ho detto le sue ossessioni non sono di pertinenza cardiologica

Più ci pensa è più extra arrivano

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#23] dopo  
Utente 439XXX

Quindi quando ho detto Lei non crede che abbia senso ripetere esami su esami di nuovo? Che quello che ho visto alla pulsiossimetro, l'onda che si modificava quando sentivo uno sfarfallio mentre mi sentivo il polso era solo in altro trigger che mi scatenava poi il solito panico e ne aumentava il numero?
In pratica non crede ci sia bisogno di ripetere esami, il mio cuore sta bene? E questo fatto di sebtirle oramai spesso sempre di più è solamente una questione mentale che me le fa aumentare in questo modo(cioè ormai sono sempre "nervoso"?)
Grazie mille ancora

[#24] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Posso risponderle mille volte di si
Ma lei non mi crederà mai

Quindi con questo la saluto

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#25] dopo  
Utente 439XXX

Dottore grazie mille per la disponibilità. È che non mi roesco a convincere che "sto bene"(fisicamente parlando). E continuo a rimuginare su quante ne ho. Continuo a pensare" ma due giorni fa quando le misuravo ne avevo una ogni 2 min in piedi(ad esempio), ora mi vengono ogni 20-30 sec, sarò peggiorato? Inoltre il tutto rafforzato dal fatto che appena vado a poggoarr la mano sul polso partono, e allora penso"beh se le trovo subito o quando mi sembra di stare tranquillo, chi mi dice che nn ne ho così tante anche quando non mi sento? Possibile che la mente sia così forte da agire sul cuore e farmele anche aumentare non appena mi inizio a sentire(in pratica appena elaboro quel pensiero?
È di questo che non riesco a convincermi, altrimenti avrei buttato fonendo e tutto da un pezzo.
Grazie mille per la pazienza e mi scuso ancora.

[#26] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Trasferisco il suo post nella sezione adatta ( dopo 26 post)e cioe psichiatria

La saluto
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza