Utente 488XXX
Salve. Ho scoperto da mia zia che mio cugino di 14 anni ( suo foglio), che io ho sempre creduto fosse deceduto per incidente stradale, è morto di arresto cardiaco Durante la notte, Durante l'incidente ha avuto uno schiacciamento del cervelletto. La notte prima di andare a casa è morto...
A suo parere questo vale come familiarità?
Io dovrei fare un test genetico? Le altre visite le ho fatte...
Cioè sono compresi anche i cugini ?
Aumenta molto là probabile se si è famigliari ?

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
mimscusi, rilegga cosa ha scritto..

1- ha saputomche suo cugino non era morto per incidente ma per arresto cardiaco

2 durante l incidente gli si è schiacciato il cervelletto ( cosi scrive lei)

Allora è deceduto per le,conseguenze di un incidente stradale e non si tratta di una morte improvvisa cardiaca

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Mi sono spiegato male chiedo scusa.
Allora aveva 14 anni, e ha fatto un incidente stradale. È stato in coma farmacologico per dei giorni. Poi si è risvegliato ed è stato dichiarato fuori pericolo, il giorno dopo dell'evento doveva iniziare ad andare a casa un po'per volta per abituarsi etc, non parlava ancora però non era più attaccato ai macchina etc. Per questo ero in dubbio caro dottore..
Poi le chiedo questo,la familiarità vale per il primo grado ( es padre,madre figlio e nonni) o anche per zii e nipoti ?
E comunque anche se ci fosse familiarità oltre a fare ECG Holter Eco c'è qualcos'altro da fare?

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Quella quindi non era una morte improvvisa cardiaca perche post traumatica.

il suo rischio di morte improvvisa è pertanto identico alla popolazione normale della sua eta, miei figl8 compresi: bassissima ma non zero

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 488XXX

Ah ok quindi è diversa, cioè dopo incidenti o traumi fisici importanti può accadere insomma.

Ora le chiedo una domanda che per una volta esula dalle mie paura ( strano ma vero). Ho letto appunto che la familiarità per MCI sono dovuti a geni con penetranza incompleta, quindi la linea di trasmissione è di primo grado (nonno,padre, foglio es). Se sì è visto che vi sono geni mutati, far fare test genetici ai giovani,a sportivi e altre categorie a rischio non aiuterebbe a diminuire? O forse è poco sostenibile sia come costi che come fattibilità?
( Tipo come si fa per alcune malattie appunto ereditarie)

[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
alcuni fest genetici si fanno.
se fosse pero cosi semplice come dice lei non morire bero twnti sportivi.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#6] dopo  
Utente 488XXX

Ok dottore.
Seconda Lei gli apparecchi per uso domestico per la pressione sono affidabili per il rilevamento di aritmie ? A me esce sempre il simbolo, ma sul manuale non dice che aritmie controlla