Utente 487XXX
Salve a tutti.
Volevo chiedere delle delucidazioni per potermi tutelare riguardo ad una mia eventuale ripresa dell’attività sportiva.Ho praticato boxe,pesistica e attività aerobica,fino a quando un anno fa ho avuto un infortunio che mi ha bloccato definitivamente qualsiasi possibilità di fare un benché minimo tipo di attività sportiva o almeno esercizio fisico
.Durante quest’anno ho avuto,inoltre,alcuni episodi di tachicardia forte che si sono dimostrati benigni a detta di un aritmologo(consultato recentemente),il quale mi ha consigliato di riprendere a fare sport dopo aver risolto il mio problema(stretto toracico).Il mio ecg basale in varie occasioni si è dimostrato normale con la presenza di alterazioni aspecifiche della ripolarizzazione ventricolare(a quanto ho capito assolutamente non patologiche),l’holter altrettanto normale con 0 battiti sopraventricolari e ventricolari,ecocardiogramma nella norma con atrio sinistro ai limiti alti(41mm) e falsa corda apicale tra apice e setto.Fatte queste premesse,come già detto vorrei riprendere gradualmente a fare sport non impegnativo.Venendo al dunque...È consentito fare una leggera attività di pesi(30 min x die) più attività aerobica senza corsa?Mi hanno proposto di fare nuoto,ma penso che sia comunque un’ attivita molto impegnativa se praticata con un certo rigore.
Inoltre,dato che penso mi sarà impossibile trovare una palestra dotata di DAE e personale qualificato(cosa che fa rabbrividire in un paese civilizzato come il nostro)un Holter durante l’atfivita,più un test serio da sforzo può tutelarmi per una buona percentuale(non azzerata)da eventuali rischi di morte improvvisa?Ho fatto molte domande in una,ma sono sicuro che qualcuno di voi saprà rispondermi senza troppi giri di parole.Grazie per l’attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
le palestre hanno OBBLIGO di avere defibrillatore con personale che ha eseguito un corso.
La prova da sforzo è senza alteo consigliabile per chi fa sport


arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 487XXX

Dottore grazie per la risposta celere e complimenti per la sua campagna per l’installazione dei defibrillatori,che ha aperto gli occhi e non poco(ma come lei sa c’e sempre chi non vuol vedere).
In teoria dovrebbe essere così,ma vivendo al sud posso dirle che non ci metto la mano sul fuoco per la presenza di DAE.Cercherò di trovarne una munita.Volevo solo sapere se anche un Holter durante l’attivita è indicato.Buona gornata e grazie come sempre in anticpio per la risposta.

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Se trova una palestra senza DAE informi i Carabinieri.
E' una Legge Italiana e pertanto valida su tutto il territorio mazionale: chi e' sprovvisto di DAE rischia la chiusura della palestra.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza