Utente 506XXX
Buongiorno,

stamattina sono andato in ospedale a donare il sangue (pressione buona a detta della dottoressa). All'incirca tra 200 e 250 cc di sangue tirato ho iniziato ad accusare:

1. giramenti di testa
2. pesantezza
3. dolori generali
4. sudore freddo (ad un certo punto ero quasi tutto bagnato)

La dottoressa ha interrotto l'estrazione e mi ha steso. Dopo circa 10minuti mi sono ripreso e sono stato meglio.
Avevo già donato il sangue una volta (10 anni fa) e più o meno era successa la stessa cosa.

Premetto che non ho alcuna malattia e faccio sport quasi in maniera regolare (da piccolo ho fatto anche attività agonistica)

A cosa può essere dovuta questa reazione? Premetto che ho iniziato a stare veramente male durante l'estrazione fin quando non è stata interrotta e dopo qualche minuto sono riuscito a riprendermi.

Vorrei diventare un donatore abituale, ma con queste reazioni non credo di riuscirci. Posso fare qualcosa per diagnosticare/migliorare questa cosa?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo utente, mi ricorda quando avevo 18 anni che per la prima volta mi sono avvicinato alla donazione su una postazione mobile, in piazza Duomo a Milano; ero rientrato a casa dicendomi " non donerò mai più". Poi dopo 3 mesi le cose cambiarono e diventai donatore abituale, di cui me ne vanto ancor oggi. Chiaramente ogni volta ho sempre un po'di timore, poi penso, se proprio cadessi in schok emorragico basterà che mi rientreranno la mia sacca e non ci sono problemi. Purtroppo più che problemi cardiologici sono problemi di stati ansiosi dimsicurezza che si superano nel tempo, stia tranquillo che la donazione è sicura, riprovi chiedendo che il medico le stia vicino e vedrà che diventerà un grande donatore.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#2] dopo  
Utente 506XXX

Buongiorno,

grazie della risposta. Anche la dott. ha additato generiche "motivazioni emotive" come causa dei miei sintomi.

Ma sono fermamente convinto che le emozioni in questo caso non abbiano nulla a che fare, durante i primi minuti di donazione ero molto tranquillo e rilassato e chiacchierando anche tranquillamente con i vari inferimeri.

Arrivati alla fatidica soglia di 200-250cc estratti ho iniziato a sentirmi male con dolori e giramenti di testa e una sensazione quasi di svenimento (anche se non saprei se si tratta di svenimento non essendo mai svenuto in vita mia)

Ritengo quindi che ci possano essere cause fisiologiche per questi sintomi, il problema è che trovo pochissime informazioni a riguardo, se non tutti i siti che dicono che un'estrazione di 450cc non causa nulla ma ha solo vantaggi e quindi non mi aiutano nel capire le cause.

Per questo motivo probabilmente chiederò al medico di base di indirizzarmi verso uno specialista (ipotizzo cardiovascolari?) che mi aiuti (se è possibile) a capire le cause di questi sintomi che arrivano puntualmente verso metà di ogni donazione.

Grazie