Battiti irregolari e problemi digestivi

Salve, sono un ragazzo di 32 anni e vi scrivo per avere qualche chiarimento riguardo alle possibili cause dei miei malesseri.
Sin da qua do ero piccolo ho sofferto di extrasistoli e di tachicardia dopo mangiato ma nell'ultimo anno i sintomi sono peggiorati. Ho fatto tutti gli esami di routine più volte ma non è mai emerso nulla. Spesso dopo mangiato i battiti si attestano sempre sopra i 90, se mangio cibi difficili da digerire anche di più. Ho fatto sia una cura per il reflusso con ipp e antiacido che una cura per la dispepsia con procinetici e integratori ma a parte un miglioramento netto durante la cura i miei disagi sono rimasti. Venendo al punto, sono una persona piuttosto attiva e pratico sia corsa di fondo che attività di vario genere in palestra e miei battiti a riposo sono sempre intorno ai 50, quindi quando ho queste difficoltà digestive e battiti salgono repentinamente, oltre ad uno stato di tensione generale, sento come un peso all'altezza del cuore, ho la sensazione di respirare male, mi tremano le mani e mi vengono forti contratture nei muscoli vicino al collo. Inoltre, quando mi sento in questo stato la mia pressione si alza parecchio passando dai 60/90 che ho di solito ai 75/120. Sono perfettamente cosciente che questi valori sono perfettamente nella norma ma io ho come la sensazione di esplodere e divento irrequieto, nervoso e non riesco a concentrarmi. Dovrei effettuare qualche test in particolare per escludere patologie a carico del cuore? Ho più volte l'Ecg e la risposta è sempre la stessa, che ho una leggera bradicardia e una leggera ipotensione e che con il cuore che ho camperó 100 anni. Preciso che ho sempre avuto dei valori degli ormoni tiroidei un po sballati ma a detta dell'endocrinologo comunque nella norma e che probabilmente sono dovuti a dei noduli freddi presenti sulle pareti della ghiandola. Infine, per completare le mie condizioni, ho fumato per 10 anni e poi ho smesso 3 anni fa, ma ogni tanto fumo qualche sigaretta che ovviamente mi fa peggiorare i sintomi, ho smesso proprio per questo. Grazie per la vostra disponibilità.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,8k 2,9k 2
Non comprendo cosa significa che lei abbia "ormoni sballati pero' nella norma..."
Per ilr esto lei ha valori di frequenza e pressione normalissimi

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr. Cecchini la ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda i valori degli ormoni tiroidei l'endocrinologo mi disse che c'era un leggero aumento del TSH ma con gli altri valori nella norma, se non sbaglio mi parlò di ipertiroidismo subclinico. Quindi mi rassicurò dicendomi che non era necessario intraprendere nessuna cura e di fare qualche controllo periodico, ogni 2 anni circa, che faccio regolarmente. Detto ciò che i battiti fossero nella norma lo supponevo, il punto è che non mi spiego perché li percepisco come così fastidiosi anche se sono relativamente bassi, sui 90, mentre quando corro durante le fasi più intense raggiungo anche i 180 battiti al minuto e potrei mettermi a cantare. Avevo dimenticato che secondo il mio medico di base potrebbe trattarsi di una semplice distensione gastrica e quindi di una conseguente spinta del diaframma sul cuore, lei cosa ne pensa?
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,8k 2,9k 2
Il TSH non e' un ormobne toroideo, ma ptrodotto dall ipofisi.
E con i dati che lei ha aggiunto (TSH legegrmente aumentaot semmai lei puo' avere un IPO tiroidismo subclinico)

Detto questo lei ha dei valori normali di rfrequenza

arrivederci

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Salve Dr. Cecchini e grazie ancora per la sua attenzione. Sono andato a controllore le analisi e l'ecografia per la tiroide. Ricordavo male. Nelle prime analisi del 2016 il Tsh era 1.2 mentre l'Ft4 era 2, 8, quindi più alto, e nel 2018 il Tsh era 1.1 e l'ft4 2.7. Inoltre, il nodulo è passato da 6x4x4 a 9x9x5 mm con un aumento della vascolarizzazione. Non so se questi valori abbiano un importanza clinica. Grazie ancora e mi scusa per le imprecisioni precedenti.
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,8k 2,9k 2
in mi pare che siano valori degni di nota


la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dr. Cecchini.

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test