Utente 186XXX
Gentili dottori,

Sono un utente iscritto a Medicitalia.

Avrei bisogno gentilmente di un consiglio di un cardiologo:

Purtroppo tre anni fa è deceduto mio padre a 52 anni il pomeriggio in casa per morte cardiaca improvvisa (fisico alto e magro, non fumava e beveva alcool) era andato a correre come faceva abitualmente e dopo un ora è morto in casa, l’arrivo dell’ Ambulanza non è servito.

Io ad oggi ho 30 anni, chiedo il Vostro aiuto e se è opportuno sostenere degli esami per predisposizione alla MCI come il gene CDH2, gene Occludens - 1 o PKP2 o basta un semplice ECG annuale e
La seconda domanda per prevenzione devo assumere un beta bloccante?


Vi ringrazio.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Che risultato c'e' stato all'autospai di suo padre?
Lei deve solo eseguire un ECG basale ed un ecocolordoppler cardiaco.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Gentile dottor Cecchini,

La ringrazio per il riscontro.
La causa secondo il Medico di pronto intervento dell’ambulanza e poi autopsia è stato un infarto fulminante, ma una consulenza cardiologica ci è stato detto che si è trattato di morte cardiaca improvvisa secondo il cardiologo interpellato dato che è deceduto improvvisamente a casa, senza sintomi , ero presente io quel giorno.
Ovviamente Lei a distanza può esprimersi relativamente , ma che idea si è fatto ?

(Seguirò il Suo consiglio con un ECG-Ecocolordoppler cardiaco) .

Grazie

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
non esistono gli infarti fulminanti.
le ho chiesto il risultato dell autopsia , che sarebbe obbligatoria in caso di morte improvvisamente in un paziente giovane ...

probabilmente è deceduto per aritmia come tutte le morti improvvise che niente ha mia che fare con l infarto .

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#4] dopo  
Utente 186XXX

La ringrazio dottore.

Cordialmente