Utente
Salve premetto che ho già effettuato un consulto qualche mese fa per la mia fobia dei battiti e ho ricevuto come risposta che ho problemi di stomaco che un pò mi altera il cuore o lo percepisco (mi vibra, sento battiti sul fianco sx a letto, mi scuote il petto etc), forse sono anche ansioso.
Ho voluto comunque fare tutti gli esami del caso, anche perchè conduco una vita sedentaria e solo ora mi accorgo che a lungo andare questo porterebbe ad un rischio che il corpo in qualche modo credo che mi abbia avvisato.
Ecco gli esami da me effettuati:
Primo ECG:
P. A 130/80
EOC: toni netti e pause libere; non stasi polmonare, non edemi declivi.
ECG: ritmo sinisuale fc media 95 bpm, P-R nei limiti, Q-TC 441 msec. E. A. S
Ecocardiografia:
Aorta: 28 mm
Atrio sinistro: 28 mm
Ventricolo sinistro
S. I. V 9 mm
P. P. V. S 8 mm
D. D. V. S 45 mm
D. S. V. S
F. E 64 %
Conclusione
Camere cardiache di normali dimensioni.
Noromocinesi parietale del ventricolo sinistro in condizione basali
Normale morfologia, moviemento e flussimetria doppler degli apparati valvolari
Ecg sotto sforzo:
Il paziente si è esercitato secondo il BRUCE per 8: 56 min: sec, ottenendo un livello di lavoro di METS MAX: 10. 20.
La frequenza cardiaca a riposo era di 104 bpm; è salita ad una frequenza cardiaca massima di 166 bpm, che rappresenta il 85% della frequenza cardiaca massima prevista per l'età. La pressione sanguigna a riposo era di 140/90 mmHg è salita ad un massimo di 160/80 mmHg.
Sommario ecg a riposo: tachicardia sinusale
Capacità funzionale: corrispondente all'età
Valutazione PA sotto sforzo: a riposo; normale - variazione normale
Disturbi agina pectoris nessuno
Artimie: nessuno
Variazione tratto st nessuno
Prova da sforzo normale
Conclusioni
Test negativo per segni e sintomi di ischemia inducibile. Si segnala elevato valore pressorio a riposo.
La dottoressa nell'ecg sotto sforzo mi ha detto che ho i battiti alti a riposo e di fare sport, infatti da settembre pratico nuoto due volte a settimana e anche due volte faccio posturale per problemi di scoliosi.
Per tenere il cuore in salute per quante ore dovrei camminare (a passo svelto) al giorno? è utile andare 3 volte a settimana in piscina invece di 2? Inoltre parlando dell'emiblocco ho trovato questo studio, https: //www. ucsf. edu/news/2013/04/105041/routine-ekg-finding-could-signal-serious-heart-problem quindi vorrei diminuire questo rischio ancora di più.
In pratica ho letto che nella branca sinistra la parte anteriore non passa corrente, quindi si attiva prima un ventricolo e subito dopo l'altro (dato che la propagazione della corrente elettrica non è completa) ed è curabile se grave solo con peacemaker (sono ignorante quindi mi posso sbagliare), anche se il cardiologo comunque mi ha detto che non ti comporta nulla questo emiblocco. Quindi in sostanza vorrei sapere che accorgimenti fare per tenere un cuore in salute.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ha tutti gli esami normali.
L emiblocco NON necessita affatto di pacemaker .
eviti di girovagare su internet a trovare sciocchezze.
Cammin8 7n ora al giorno a passo sostenuto.
arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Volevo sapere se con il passare del tempo potrebbe portare a qualcosa questo emiblocco, nell'articolo viene scritto We found that those who had LAFB indeed had a higher risk of atrial fibrillation, congestive heart failure and death. After adjusting for other potential confounding variables, LAFB posed a 57 percent greater risk for sudden cardiac death, an 89 percent greater risk for atrial fibrillation, and a 143 percent greater risk for heart failure. E alla fine conclude: This study may suggest that LAFB, even in the absence of known high blood pressure or diabetes, should be thought of as a cardiovascular risk factor, Marcus said. Those patients with LAFB perhaps should be considered the same as someone with an established cardiovascular risk factors. . Credo abbia letto l'articolo no? Non devo preoccuparmi? Comunque credo abbia sbagliato a digitare la quantità di ore che devo camminare per mantenere in buona condizione il cuore, intende 7-8 ore? ho letto che con il nuoto si svolge sempre un tipo di lavoro aerobico, quindi va bene per il cuore,no? Quindi secondo lei 2 volte a settimana nuoto più una camminata a passo svelto per un'ora quotidiana va bene? La ringrazio!

[#3] dopo  
Utente
Salve, diciamo camminando ogni giorno 8 km pari a 10000 passi e andando due volte a settimana a nuoto la situazione è migliorata.Non soffro più di reflusso e i battiti li sento di meno, anche se qualche palpitazione la sento comunque. Volevo sapere se è normale sentire il battito mentre ci si addormenta nel fianco sinistro, oppure appoggiando la mano nel petto o qualcosa di simile, ma sembra che se sono distratto ci faccio meno caso all'attività del cuore. Diciamo al risveglio non sento nulla se mi metto nel fianco sinistro, mentre la notte sembra che palpita di più.

[#4]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
eviti di concentrarsi sul suo cuore.
Cammini come sta facendo e faccia la vita di un giovane della,sua eta .

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza