Utente
Buonasera.
Sono un ragazzo di 36 anni e da un po' di tempo soffro di mancanza di respiro.
Mi spiego, ovviamente, meglio.
Molto spesso mi capita di sentire al centro del corpo, precisamente alla bocca dello stomaco, una sensazione di non poter respirare ed una mancanza di aria, tipo quando una persona è raffreddata.
Mi capita a volte anche mentre mangio e mentre cammino, una volta arrivato a destinazione, sento sempre questa sensazione.
Sono un fumatore, ex calciatore che si è sempre allenato (anche se da un anno a questa parte non faccio sport), mi sono sottoposto e mi sottopongo a cadenza annuale ad ecg, ecg sotto sforzo, spirometria, ecocardiogramma ed analisi del sangue ed urine specifiche.
Sempre tutto regolare.
Ho la pressione che non varia mai, diciamo sempre 120-70 ca.
e 55 battiti al minuto a riposo.
Non ho a livello familiare nessuno che ha avuto problemi cardiaci o respiratori e nessun tipo di malattia ereditaria.
Sono molto stressato, l'ammetto, e molto ansioso.
Il mio medico mi dice di stare sereno, anche alla luce di tutti i test, che per altro non variano mai da anni a questa parte e come dice il mio cardiologo, sono una macchina.
Ultimamente mi sono un po' fissato di avere problemi carotidei, ma anche qui stesso discorso; il mio cardiologo mi ha spiegato che è impossibile, visto il perfetto ecg sotto sforzo che va di anno in anno.
Secondo voi, posso stare tranquillo o sarebbe il caso di approfondire?

Grazie mille in anticipo!

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Innanzi tutto lei non e' un ragazzo ma un uomo ..quasi di mezza eta' (eta' media in Italia del maschio 76 anni).
Inoltre lei continua a fumare meravigliandosi di avera sintomi "come di mancanza d'aria"...
E' possibile che abbia problemi carotidei, ovviamente facilitati dal fumo.
Se non e' disposto a smettere di fumare le sconsiglio di progredire oltre con le indagini, dal momento che sa benissimo di avere un elevato rischio di infarto, ictus e cancro.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
Buonasera. La ringrazio della risposta tempestiva. Ovviamente sono perfettamente consapevole dei danni che crea il fumo ed accetto il suo consiglio. Ma le chiedo, visto che la sua risposta mi ha messo molta preoccupazione, davvero nonostante analisi perfette potrei avere un problema carotideo? Perché non ho affanno nel respirare o dopo uno sforzo, ma sono momenti in cui magari ho fatto una camminata di pochi metri oppure anche stando solamente seduto.
Grazie in anticipo per la risposta.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Non vedo perche carotideo,alla,sua età .
esegua pure un doppler ai vasi cerebro afferenti ma il suo problema è polmonare

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza