x

x

Preoccuparsi o no

👉Scopri come usare correttamente il saturimetro per misurare il livello di ossigeno nel sangue

E' la seconda volta che posto il consulto perchè per errore l'ho postato su psicologia.
Buongiorno medici

Io mi chiamo Daniele ho quasi 21 anni.


Dai numerosi esami fatti da quando sono nato è risultato che io sia un ragazzo molto sano e senza problemi.


Ho rischiato di avere problemi e non lo so, forse rischio, quando da 4 anni a questa parte mangio poco rispetto a un ragazzo normale della mia età.


Sono sempre stato abituato a non mangiare molto perchè soffrivo molto quand'ero bambino, diciamo dai 6 ai 12 anni di reflusso.


Da quando ho 17-18 anni mangio molto poco...e infatti peso 60 kg per 1, 78.


Come tutti i magri mi stanco subito, mi potete fare un ecografia senza macchinario tanto che sono magro, vabbe occhiaie, persi anche qualche capello e soprattutto faccio sforzi immensi anche nel camminare.


Non facendo, ovviamnente sport, passeggio e dopo circa 20 minuti avverto palpitazioni che non sentivo nemmeno dopo la mia miglior partita a basket quando giocavo...accompagnate da affanno etc.


Problemi gravi che mi assalgono nel privato e nella mia bella quanto fragile famiglia che in pochi anni ha affrontato perdite e malattie di ogni ordine non mi aiutano a mangiare di più, ma quest' è un'altra storia.


Da 5-6 mesi anch'io sto vivendo, per questi motivi, periodi di forte stress, ansie e panico.


Allora, io non sono un ipocondriaco ne un ansioso...lo divento per questi gravi motivi elencati sopra...ma non vado in ansia per un esame, per un sintomo etc...in generale.


Ora, in questi mesi sarà l'ansia e tutto ho avvertito spesso, durante crisi d'ansia o panico...pesi al petto, tachicardia come tutte le persone viventi.


Non so perchè, anche quando sono tranquillo e rilassato, ad esempio stanotte, quando mi sono ritirato da un uscita con gli amici e mi sono coricato...dopo alcune ore mi sveglio con il battito accellerato...ma io non ero ansioso, anzi...ero sereno.


Mi capita delle volte durante l giornata.


Ho notato che c'era un piccolo periodo dove non urlavo e andavo nel panico tutti i giorni...e non mi accadeva.


Ripeto, faccio queste domande perchè non vorrei aggiunte di problemi o finire anch' io in ospedale...ma non vado in ansia per questo, ma per i miei motivi che fidatevi...farebbero andare nella disperazione anche l'uomo più forte del mondo.


Tirando i fili del discorso le mie domande sono molteplici: la prima: è normale avere questi sintomi?


la seconda: il mio cuore, che ultimamente anche per una passeggiata si stanca e và veloce, emotivamente anche porta ad avere la tachicardia rischia danni aritmici?


infarti, collassi, attacchi...non so i termini.


Terza domanda: io lavoro per pagare le spese per medicinali costosi ad alcune persone a me care...vado a piedi, faccio un lavoro manuale etc...posso tranquillizzarmi o debbo aver paura che mi venga qualcosa...Quando questi disturbi iniziarono ben 7 mesi fà programmai un holter che rivelò negativo.



A voi la risposta, grazie mille
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.6k 3.2k 2
Mi pare di aver risposto almeno due volte ad un post analogo.
È lei?
Perché i suoi problemi non mi paiono di tipo cardiologico

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Mi sono iscritto sul sito oggi 11.12.2019 alle 8:30 do stamattina. Capirá bene che il consulto, seppur simile non è scritto dallo stssso ragazzo/ ragazza...sarei sciocco a perder tempo per un filone di testo se lei giá mi avesse risposto...quindi no, io sono Daniele.. Ad ogni modo, lei pensa che qualsiasi tipo di questi sintomi, anche la tachicardia notturna immotivata sia legata al periodo? Grazie dottore e non si preoccupi
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 91.6k 3.2k 2
preoccuparmi di che?

Lei segnala problemi familiar8 e psicologici che non sono di pertinenza cardiologica.
La tachicardia banale che la infastidisce è causata dai suoi problemi.

Per questo le consiglio una consulenza psicologica

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso