Utente
Buonasera,

Vorrei gentilmente, se possibile, un chiarimento.
Sono una donna di 41 anni, normopeso, senza patologie alcune tranne degli attacchi di ansia/panico con i quali ho dovuto convivere da sempre.
Nel tempo ho provato più terapie, xanax, amitriptilina, ora in cura con Citalopram da 6 mesi circa, 8 gtt/die più che altro prescritto per dei mal di testa che avevo da due anni.
Stamattina mi sono alzata con tipo fosfeni occhio dx, ho pensato subito di musrare la pressione che era a 178/89.
Devo specificare che non ho mai avuto problemi di innalzamenti bruschi di pressione, anzi è normalmente bassa tranne questa volta è a gennaio di quest’anno quando, una sera ho avuto questi innalzamenti pressori strani.
La pressione è salita circa 3-4 volte a 170/90 al massimo e poi qualche minuto dopo scendeva da sola, oppure con qualche goccia di xanax.
Secondo Voi di cosa potrebbe trattarsi?
Già di ipertensione?
È pericolosa questa oscillazione?
Specifico nuovamente che sono sana, ho tutti gli esami perfetti, di sangue (colesterolo, trigliceridi, tiroide ecc) e non, fatta anche ECG e EKG ed è risultato tutto nella norma.
Attendo un vostro cortese riscontro e intanto saluto cordialmente.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
direi che la cosa piu intelligente da fare sia programmare un holter pressorio ed un eco addome per studio dei reni e surreni
arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, dottore. Giusto per dirle che il sospetto di un problema ai surreni c’e’ stato e mi hanno fatto fare il dosaggio di tutti gli ormoni, sangue e urine... aldosterone, renina ecc ed è tutto nella norma! Comunque ho già programmata un’eco addome per settimana prossima. Volevo solo anticipare e chiederei a Lei cosa pensava, di che cosa si trattasse? Grazie mille se mi vorrà lasciare il suo pensiero.

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
andava escluso appunto un adenoma surrenalico e lo ha escluso con gli esami che ha indicato

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza