Utente
Purtroppo non ne veniamo capo, chiedo gentilmente una mano a capire e a risolvere il problema perché sono davvero preoccupata.
Mia madre, 79 anni, ha sempre sofferto di ipertensione ma la teneva sotto controllo con i farmaci.
Solitamente prende Blopresid 32/12, 5 la mattina.
A giugno aveva abbassato il dosaggio perché dalle misurazione che facciamo a casa era bassina.
Dopo 6 giorni la pressione è schizzata in alto a 198, 101 e questo è successo circa 10 giorni fa.
Aveva forti vertigini la mattina.
Tramite il medico di famiglia quel giorno abbiamo gestito la problematica a casa col diuretico e nei giorni successivi siamo ritornati a Blopresid 32/12, 5.
Ha fatto anche la visita cardiologica con elettrocardiogramma (ok) ed ecocardiogramma (emiblocco anteriore sinistro).

Nei giorni successivi le cose non sono migliorate.
Pressione buona anzi bassina la mattina sotto 110 a volte e pressione alta nel pomeriggio e sera sopra 140 fino ad arrivare a 165.

Ha avuto successivamente un'altra crisi ipertensiva con valori a 180, tremava e non parlava.
Ci siamo spaventati moltissimo.
Così il medico di base le ha prescritto nel pomeriggio Zanedip 10.
Nonostante questo la pressione è ancora alta nel pomeriggio.
Ad esempio oggi aveva la pressione bassa la mattina (97, 64 tanto che le ho pure dato il caffè per alzarla un pochino) e la pressione alta nel pomeriggio (179, 87) tanto che abbiamo anticipato Zanedip a prima delle 18.

Il medico di base dice che è un fatto emotivo, stress, ansia ma io non ci credo.
Penso che ci sia qualcosa che non va.
Perdonatemi la franchezza.
Oggi è stata lei che nel pomeriggio mi ha chiesto di misurare la pressione perché se la sentiva alta e in effetti lo era (179).
La giornata però è passata serenamente quindi non aveva motivo di essere agitata nel pomeriggio e comunque sta prendendo la paroxetina la mattina e alprazolam la sera.
E poi fino a 10 giorni fa non aveva questo problema.
Vorrei capire cosa sta succedendo a mia madre visto che prima stava bene.

Aggiungo solo che questo mese ha avuto anche alcuni valori del sangue sballati (globuli bianchi un pochino alti e pure gli indici infiammatori: PCR, VES, FIBRINOGENO).
Dopo l'antibiotico i valori sono rientrati nella norma ma lei continua a sentirsi stanca, debole, priva di forze.
Al momento non sappiamo l'origine del problema infiammatorio/infettivo o altro che sia.
Dovrebbe fare una colonscopia, ma con la pressione così non riesce a fare l'esame.

Mia madre è pure pre-diabetica (emoglobina glicata 42, 00 mmol/mol).

Ripeto sto cominciando a preoccuparmi.
Dopo lastra al torace e test sierologico per covid, entrambi negati (le abbiamo pensate tutte...), non so più che pensare.
Temo cose brutte ma non so capire che esami fare per indagare l'origine del problema.

Grazie infinite.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Le ho risposto 5 giorni fa all'identico quesito...

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso