Utente
Salve, sono un ragazzo di 37 anni normopeso, chiedo un parere riguardo questo sintomo che avverto da qualche mese...
Premettendo che bevo circa 2 litri di acqua al giorno, solo di notte e solo durante la fase di minzione (almeno una volta a notte) parte una leggera tachicardia che si esaurisce al momento stesso che termina l'atto della minzione.
Ho per caso notato che facendola da seduto sempre la notte, tale tachicardia non si innesca.
Durante la giornata non si è mai presentato il problema.
Per un quadro più generale sono mesi che accuso fastidi addominali, stipsi, gonfiore, crampi, tensione alla bocca dello stomaco, nodo alla gola, sensazione a volte di punture di spilli sulla pelle, sapore salato e/o metallico sulla lingua.
Fatti molti accertamenti esami ematici ed urine nella norma, EGDS (lieve gastrite atrofica attiva), ecografie negative, sangue occulto negativo.


Grazie per l'attenzione spero di ricevere un vostro parere.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
E' un fenomweno normalissimo legato alla necessita' di alzarsi da sdraiato e di aumentare il flusso cerebrale di sangue

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio moltissimo per la celere risposta e il suo parere decisamente tranquillizzante...

Mi sono preoccupato perché già afflitto dal resto dei sintomi sopracitati si è aggiunto questo negli ultimi mesi...non mi era mai capitato in tempi passati.