Utente
5 giorni fa sono andato in pronto soccorso di notte a causa di dolori al petto sinistro, torpore al braccio sinistro e bruciore dalla bocca dello stomaco fino alla gola.


Mi viene fatto elettrocardiogramma, che risulta essere perfetto, analisi del sangue e raggi al torace e collo.
Le analisi del sangue mostrano un valore anomalo di CK (248 U/L quando il limite è 190).
Vengo dimesso e rimandato a casa con la prescrizione di visitare un fisiatra in quanto dicono sia stato qualcosa di muscolare e non cardiaco.


Questa sensazione al petto e al braccio, persiste nei quattro giorni seguenti, causando davvero molto disagio e preoccupazione.
Questa sera si è esteso anche dietro e sulle costole sotto l'ascella.
In una o due occasioni mi ha affaticato il respiro.


Ho notato che c'è un punto su una delle prime costole a sinistra che se tocco mi fa particolarmente male.
Può essere quella la causa di tutto?
Mi sembra strano perché ho fatto i raggi.


Sono molto preoccupato specialmente per quel valore di CK anomalo, che leggo essere associato spesso ad infarto.
Posso aver avuto un infarto?
Cosa sto rischiando?
Domani o dopodomani torno dalle vacanze e vado dal medico e prenoto una visita cardiologica e fisiatrica, ma sono molto preoccupato da cosa sto rischiando in questi giorni.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lei nin ha vito alcun infarto .
il CPK modestamente elevato è dimorigine muscolare e non cardiaca

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso