Utente
Salve,
Sono un soggetto ipocondriaco in un periodo fortemente ansioso a causa di vari accadimenti negativi nella mia vita e aono attualmente in psicoterapia.

Qualche giorno fa, durante il pasto mi sono sentito male.

Ho avuto palpitazioni (tuffo al cuore) per un paio di minuti, sudorazione fredda, bruciori alle braccia e scarica di diarrea e sensazione di svenimento.

In un paio d ore mi sono ripreso ma ho cominciato ossessivamente a pensare all infarto tanto che ho praticamente smesso di fumare immediatamente (non fumavo moltiasimo)
Io non riesco a trovare una spiegazione a questo accadimento, sono andato dal medico di base che mi ha detto di fare un holter 24 ore di cui sto aspettando l esito e di stare tranquillo che non ho niente...
Avevo cominciato una lieve attività fisica ma ho dovuto sospendere per intervento alle emorroidi.


Per cui vi chiedo un paio di cose...
Può essere stato un evento legato alla digestione anche se praticamente non era iniziata?
Soffro di gastrite cronica, ernia iatale e colite aspecifica

Che informazioni posso avere sul mio cuore da un holter?

Ho ahimè cominciato ossessivamente a controllare le pulsazioni e a riposo sono sempre 78-80 pulsazioni al minuto.

Questo valore è normale?

Ritenete necessaria una visita dal cardiologo?

Vi chiedo comprensione perché la mia ansia e ipocondria sono patologiche e ne sono conscio tanto che sono in terapia con psicofarmaci.

Grazie

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono valori normlissimi
Lei ha probabimente attacchi di panico da curare con farmaci

Cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso