Utente
Buona sera sono Annalisa gentilmente volevo dei chiarimenti in merito ad un ecocardiogramma che ho effettuato per la prima volta nei miei 37 anni:
Cavità cardiache e spessori parietali di normali dimensioni Cavità cardiache e spessori parietali di normali dimensioni, Movimento coordinato del setto Interventricolare.

Indici di funzione sistolica Globale nella norma (frazione di elezione 60%).

Funzione diastolica, sezioni destre e pericardio normali.
assenza di anomalie della cinetica parietale regionale.

Apparati valvolari di normale morfologia.

Assenza di flussi intra cardiaci di significato patologico.

Piccolo aneurisma del setto interatriale, di tipo 2L secondo la Classificazione di Olivares-Reyes, Con probabile minimo con probabile minimo shunt.

Aorta addominale nel tratto indagato e vena cava inferiori di normali dimensioni.

Sono un pochino agitata perché cercare determinate patologie su Internet non fa bene per niente soprattutto quando ci si improvvisa dottori
La parola anni un risma mi ha fatto venire un grande spavento spero possiate darmi qualche spiegazione in più su l’esame grazie infinite.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Guardi si tranquillizzi
La parola aneurisma , riferito l setto interatriale non ha niente con quello dell'aorta o di un'arteria cerebrale - quelli si- temibili.
Si tratta banalmente di una forma diversa del setto interatriale che non risulta rettilineo come di norma.
Niente di trascendentale. Fino a 10 anni fa non si conoscevano neppure e miliardi di miliardi di persone sono vissute tranquillamente .
Per cio che concerne invce il descritto minimo shunt (peraltro dubbio) esegua un banale test a microbolle.

Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio dottore queste parole mi stanno dando un leggero sollievo non ho ben capito cosa sia lo shunt...( è preoccupante?)
Peraltro volevo chiederle di cosa si tratta il test di microbolle.
Il mio medico ha detto di non fare grossi sforzi in palestra a livello di pesi per il resto posso fare attività sportiva,
Io cammino molto tutti i giorni dai sette ai 10 km...
Grazie mille davvero
Non mi è stato detto neanche di fare cure farmacologiche

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo shunt e' un passaggio anomalo di sangue in questo caso dall'atrio sinistro al destro attraverso il forame ovale che si chiude alla nascita. Da cio che lei scrive si sospetta che questo "buchetto" che si chiude poco dopo la nascita non si sia chiuso totalemente.
Per esserene certi occorre ad esempio il test a microbolle che consiste nell'inuiettare in vena della soluzione fisiologica (quella delle flebo per intendersi, agitandola prima dell'uso ed osservando l'eventuale passaggio di bolle nelle arterie cerebrali.

Arrivederci

cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Va bene dottore è stato molto chiaro posso cercare di informarmi dei costi e dei tempi di questo esame a microbolle;
Nel frattempo la ringrazio molto perché alcune definizioni per chi non è medico sono davvero impressionanti.
Spero che se ci sia cmq
questo passaggio di sangue shunt anche dopo l’esame non sia comunque un problema?!
Grazie ancora per la sua professionalità

[#5]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Sono esami che sio fanno con impegantiva del curante!
A seconda della conferma dello shunt o meno e della entita' se ne parlera'

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso