Utente
Salve,

volevo chiedervi un parare su una parte del referto della risonanza magnetica.
Ovviamente ho preso anche appuntamento con il mio cardiologo ma non ho capito se devo preoccuparmi in fretta.

Vengo da una storia di più di tre anni di extrasistolie ventricolari diagnosticate a seguito del disturbo che avvertivo tramite esame holter.
Sono extrasistoli ventricolare piuttosto frequenti (circa 1800 in 24 ore).
Da tre anni faccio controlli periodici, incluso ecodoppler, e assuma 3.75 mg di Cardicor.
La situazione è sempre piò o meno rimasta la stessa e il mio cardiologo a sempre sostenuto la natura benigna con i dati a sua disposizione ma mi ha anche suggerito la risonanza magnetica per aver un quadro più ampio.
Nella RM leggo quanto sotto relativamente al ventricolo destro e non mi sembra sia tutto ok:

IL VENTRICOLO DESTRO PRESENTA INCREMENTO DELLA TRABECOLATURA
ENDOMIOCARDICA DELLA PARETE LIBERA.
VOLUME NEI LIMITI DELLA NORMA (75
ml/mq), MA CON DIAMETRO DELLA CAMERA DI EFFLUSSO AUMENTATO (44
mm).
LA CINETICA REGIONALE RISULTA CONSERVATA CON DINAMICA GLOBALE NELLA
NORMA.
LIEVE AUMENTO DELLA TRABECOLATURA ENDOMIOCARDICA A LIVELLO
APICALE.
SI SEGNALA TURBOLENZA IN VENTRICOLO DESTRO IN SEDE
PARATRICUSPIDALE COMPATIBILE CON MINIMO SHUNT INTERVENTRICOLARE SX - > DX
A PARTENZA DALLA PARTE PERIMEMBRANOSA DEL SETTO INTERVENTRICOLARE

Consapevole della difficoltà nel fare un consulto vi chiedo gentilmente di darmi una indicazione se la mia aritmia può essere associata a questa anomalia del ventricolo e se devo preoccuparmi di disturbi tipo cardiomiopatia aritmogena.
Il liquido di contrasto non evidenzia fibrosi e la dinamica cardica complessiva sembra essere nella norma.


Grazie in anticipo

Cordialmente

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Piu che altro lei ha una comunicazione intraventricolare a livello del setto membranoso che va sottoposto all'attenzione di un cardiochirurgo.
Il numero delle exrta ventricolari non desta alcuna preoccupazione

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità nel rispondere. Ma cosa può comportare la comunicazione intraventricolare? È legata alle extrasistolie?

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
può portare a ipertensione polmonare e scompenso destro.
si consulti con un cardiochirurgo per valutare la opportunita sin un catererismo cardiaco e correzione chirurgica del suo vizio congenito

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille per la risposta.

Saluti