Utente
Buongiorno...sono un uomo di 32 anni e sono entrato In una sorta circolo vizioso dove non capisco se e la mia testa a peggiorare e creare tutti i sintomi per via della situazione che ora esporrò o se e la situazione o quacosa che non va nel mio cuore a crearmi tali sintomi, e successivamente vado in ansia!...
Durante la giornata, a casa e al lavoro o una frequenza tra i 64/68...quando sono più agitato o quando lavoro in maniera più intensa salgo a 68/74...da seduto davanti il pc 57/61...il fatto che quando sono sdraiato, la notte prima di dormire...stando totalmente immobile ho 52/54 battiti...e a volte sempre da sdraiato di notte anche i 49...la mattina appena sveglio a volte 47/49...sono 3 anni che non faccio palestra...non pratico una vita sedentaria ma ho chiuso cn il body Building...a volte ho giramenti di testa, e ammetto che sto il giorno con le dita sul polso...a volte sento piccoli sfarfallii, un senso leggero di pressione a volte con tanto di malessere che dura pochi attimi, e sento il battito strano e più cupo...e quasi mi viene da buttare un colpo di tosse.

Mi capita che quando mi distraggo, quando sto attivo sto bene, come se il mio cuore riceve gli giusti stimoli, ma quando sto fermo, mi rilasso, sto sul letto ecc...sento i battiti scendere...li misuro immobile e da sdraiato pancia sopra li sento davvero lenti, dormire e diventato difficile per l ansia e i sintomi...e come se questo battito lento mi facesse sentire un peso alla testa, un senso di mancamento...e come se batte a forza, come se non c'è la facesse più...durante l atto respiratorio lo sento ancora più rallentare...ECG nella norma, eco nella norma...ho tanta paura...sto bene, ma improvvisamente percepisco sensazioni strane ovunque mi capita di trovarmi e ogni sintomo lo sento legato al cuore.

Cosa mi sta succedendo

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Smetta di preoccuparsi.
I soggetti bradicardici hanno una aspettativa di vita maggiore dei tachicardici.
Questo succede anche tra gli altri animali, oltre l uomo.

arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso