x

x

Percezione costante del battito cardiaco

Salve, da circa una settimana avverto costantemente il battito cardiaco nel petto e nello stomaco.
Quando sono sdraiata il tutto si accentua molto e lo sento più intensamente.
Il battito non mi sembra irregolare e sicuramente non troppo veloce e ne troppo lento.
Ho provato a misurarlo e mi pare di avere sempre sugli 80 battiti a riposo.

Ho fatto qualche mese fa un holter 24h e anche un ecocardiogramma, per questi motivi: da diversi anni ho delle sporadiche tachicardie improvvise dove il cuore inizia a battere come impazzito che si risolvono da sole; poi da qualche tempo ho degli acufeni, tra cui uno pulsante a ritmo cardiaco e l'otorino mi ha consigliato appunto anche approfondimenti cardiaci dato che mio padre ha una cardiomiopatia dilatativa e io non mi sono mai fatta controlli non avendo mai avuto particolari disturbi se non le tachicardie citate sopra (ho 22 anni).

Prescritto dall'otorino ho anche fatto un ecocolodoppler TSA che è risultato nella norma.

L'holter era perfetto (quel giorno ovviamente non si è riuscito a beccare l'episodio di tachicardia però) e l'ecocardiogramma ha solo riscontrato una "trascurabile insufficienza della valvola mitralica" (dicitura riportata dal medico).


Volevo sapere se questa sensazione costante che provo può essere collegata magari a questa piccola insufficienza, se è opportuno svolgere più approfondimenti in questa direzione oppure non è magari di pertinenza cardiologica?
Vorrei sapere che specialisti è il caso di consultare per avere magari una visione più chiara e appunto ci tenevo a chiedere un consulto data l'utile possibilità che offre questo sito.


Ringrazio in anticipo e attendo un Vostro gentile riscontro.

Distinti saluti.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 93.5k 3.2k 3
Alcuni pazienti avvertono con fastidio il normale battito cardiaco benche' questa non sia una patologia.
Per gli episodi brevi di tachicardia che non si riescono a cogliere con l'holter sono in vendita, anche sul web, piccoli apparecchi della dimensione di una carta di credito e collegati con un app al telefonino che permettono di registrare una traccia affidabile proprio nel momento dei sintomi

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Attivo dal 2020 al 2020
Ex utente
Buongiorno,
La ringrazio per la celere risposta.
Quindi dice che potrebbero anche sparire come sono venuti? Non fa male, ma è piuttosto fastidioso.
Cercherò quello che mi consiglia, non ne conoscevo l'esistenza! Grazie ancora
Cordiali saluti.