Ipertensione e bradicardia

Buongiorno, chiedo cortesemente un parere relativo alla mia situazione.
Mi spiego, all’ultima donazione di sangue mi è stata rilevata una pressione arteriosa di 140/80, credo un po’ borderline, e le misurazioni nei giorni successivi mi hanno confermato, più o meno, valori simili.
Premetto che ho sempre fatto e faccio tutt’ora attivita’ sportiva, ho eseguito prova da sforzo, holter per alcune extrasistole risultate irrilevanti ed ecocardiogramma, insomma tutto a posto ed i miei battiti a riposo sono circa 52/53.
La mia domanda è questa, c’e’ una relazione tra la mia bradicardia’ e la sistolica un po’ elevata, e quest’ultima richiede un trattamento farmaceutico?

Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 75,9k 2,8k 2
Lei non ha bisogno di alcun farmaco.
Si impara al terzo anno di medicina che piu' la frequenza e' bassa e piou' aumenta il tempo diastolico e' cioe di riempimento e quindi , essendo le arterie un circuito chiuso ed il sangue un liquido incomprimibile, la sistolica puo' lievemente aumentare

Si tramquillizzi

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
GRAZIE MILLE GENTILISSIMO

L'ipertensione è lo stato costante di pressione arteriosa superiore ai valori normali, che riduce l'aspettativa di vita e aumenta il rischio di altre patologie.

Leggi tutto

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test