Utente
Gentili dottori, nel 2015 mi è stato diagnosticato un prolasso della mitrale con minimo rigurgito valvolare, non evolutosi in modo particolare fino al 2019 (insufficienza valvolare mitralica lieve).
Pochi giorni fa, a seguito di un periodo di forte stanchezza sono comparse extrasistole molto frequenti, sono andato pertanto a visita cardiologica.
Risultato ecg: ritmo sinusale, 95 bpm, aspecifiche alterazioni della ripolarizzazione.
Risultato ecocardio: prolasso prevalente del lembo posteriore con sospetto flail; insufficienza mitralica di grado moderato (doppio jet di rigurgito).

Programmata ecografia transesofagea e consigliato bisoprololo 1, 25 mg al giorno.

Chiedo: è corretto il percorso diagnostico?
In caso di Flail è obbligatoria la riparazione?
(Ho 41 anni).
Come devo comportarmi nel frattempo, quali sforzi vanno evitati?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
lei ripropone dopo due giorni l'identico post.
Cosa vuole ce le dic se non le stesse cose?

cordialita'
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Comparso ovviamente per errore
Cordialità