Utente
Buon pomeriggio gentili dottori,
Capendo ovviamente i limiti di un consulto a distanza, cerco di essere breve nello spiegare il perchè del mio consulto.

Premetto che ho 29 anni, ho smesso di fumare da parecchi anni e non bevo (se non occasionalmente un bicchiere di vino a tavola).

Il giorno 4 Gennaio, tornando dal lavoro in macchina, ho avuto un forte attacco di tachicardia (sentivo anche forti battiti provenienti dal cuore) con annessi forti giramenti di testa, tant'è che mi son dovuto fermare e chiedere aiuto.
Sono stato trasportato in PS con una pressione di 90/150 (questa "crisi ipertensiva" non mi è mai capitata prima).

In attesa delle analisi del ed ECG in PS, che poi si sono rilevate nella norma, ho avuto momenti in cui la pressione è arrivata anche a 100/160 (immagino anche per la tensione dell'accaduto).

Il medico del PS consiglia, confermato anche dal mio curante, di iniziare Zanedip 10mg una volta al giorno e poi fare attività motoria e perdere peso (circa 20kg), oltre che fare una visita cardiologica di controllo, per possibile ipertensione arteriosa.

Ho cominciato, dal giorno 5, ad assumere lo Zanedip come indicato però in questi giorni mi è capitato quanto segue:
1) sabato purtroppo ho avuto un piccolo battibecco con una persona --> in questo caso mi ero un po' agitato... mi sono tranquillizzato e nel mentre che misuravo la pressione, vedevo che la minima continuava a scendere... ho avuto un forte giramento di testa passato dopo circa 10 secondi dopo essermi messo seduto.

2) Domenica nel pomeriggio, mentre misuravo la pressione come consigliato (3 volte al giorno), stessa sensazione del punto 1, passato poco dopo;
3) Oggi subito dopo pranzo, sono andato a fare una passeggiata con un collega e nel mentre che passeggiavo, in tutta tranquillità, ho sentito dei forti battiti provenienti dal cuore, con un leggerissimo senso di giramento di testa.


Da qui la mia "banale" domanda:
Questi 3 episodi descritti, possono essere "frutto" dell'assunzione di questo farmaco?
Oppure, inconsciamente, potrebbe essere un leggero stato di ansia?


Aggiungo inoltre che il 13 Gennaio andrò a fare una ECG di controllo con prima visita cardiologica...

VI ringrazio per l'attenzione e Vi auguro una buona giornata,
Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Lo Zanedip non e' certo adatto a lei perche' aumenta la fequenza cardiaca.
Lei e' un soggetto giovane, in grave sovrappeso con valori pressori non controllati

Quindi una persona a rischio negli anni a venire.

Il farmaco piu adatto teoricamente a lei e' un beta bloccante (ad esempio nebivololo in monodose al mattino)

MAngi senza sale, beva due litri di acqua al gioreno e cammini un'ora al giorno.

I suoi valori ed il suo rischio si normalizzeranno
cecchini
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
Grazie mille per la rapidissima risposta.
Ho parlato con il mio curante, descrivendogli tutta la situazione e mi ha detto che secondo lui sono o piccoli attacchi di ansia (in realtà dopo aver fatto i controlli in ps, dove mi hanno detto che l'elettrocardiogramma è tutto nella norma mi sono tranquillizzato) oppure gli effetti collaterali del farmaco sopra citato..
A detta sua sto facendo la cura giusta... E che sicuramente, seguendo la dieta che ho già cominciato e perdendo peso, la pressione si normalizzerà e potrò sospendere la pillola della pressione..
Domani farò la visita dal cardiologo, gli spiegherò, come ho fatto qui con Voi, la situazione e vediamo cosa dice..

Grazie di nuovo e buona giornata!!!

[#3]  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
come vuole

arrivedèrci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso