Dubbio sulla natura del dolore

Buonasera,

ho 28 anni, nessuna patologia, non faccio uso di droghe ed alcol, ahimè fumatore che sta cercando di smettere e circa due settimane fa ho iniziato ad avvertire un fastidio toracico (a volte dolore trafittivo di pochi secondi, altre di tipo oppressivo per diversi minuti) che si ripresenta a più riprese durante il giorno (a riposo).

Non so se è rilevante ma tutto è partito a seguito di una reazione allergica (non so se alimentare o da contatto) quando dopo essermi recato al PS dove mi hanno fatto due intramuscolari di Bentelan, ho iniziato sotto prescrizione del medico di famiglia una cura un po’ pesante di Deltacortene (2 compresse da 25 mg al giorno per 3 gg, 1 compressa da 25 mg al giorno per 3 gg, 1/2 compressa da 25 mg al giorno per 3 gg, 1 compressa da 5 mg al giorno per 3 gg) accompagnata da Pafinur 10 mg tutte le sere.

I primi due giorni di assunzione del farmaco ho anche sofferto di insonnia, mi svegliavo circa ogni ora freddo e completamente sudato.
Il tutto è andato a risolversi con la riduzione del dosaggio.

Aggiungo che in concomitanza di questo problema ho iniziato ad avere eruttazioni piuttosto frequenti che tutt’ora persistono.

Ho effettuato subito all’insorgenza dei sintomi una visita cardiologica che ha avuto come risultato dell’ECG valori nella norma e una frequenza cardiaca di 75 bpm.

(In famiglia non ho casi di cardiopatie e/o altro)

Dopo qualche giorno ho richiamato il cardiologo per informarlo che la mia situazione di malessere non era minimamente cambiata e sotto sua richiesta ho effettuato la mattina stessa gli esami del sangue TROPONINA I-ALTA SENSIBILITÀ dei quali allego i risultati

Troponina I Alta Sensibiltà (hs) per la valutazione del danno del miocardio acuto: 1, 68 pg/ml
Valori di Riferimento: Cut off decisionali per IMA al primo accesso: < 40, 0

Troponina I Alta Sensibiltà (hs) per la valutazione del rischio cardiovascolare nei soggetti asintomatici: 1, 68 pg/ml
Valori di Riferimento: Rischio Basso < 6 pg/ml
Rischio moderato < 6 - 12 pg/ml
Rischio elevato > 12 pg/ml

Ho richiamato il cardiologo per dirgli dei risultati e lui mi ha detto che si tratta probabilmente di dolori muscolari e che non c’è nessuna causa cardiaca.

Lungi da me il voler andare contro il parere di un professionista che senza dubbio ne sa più di me, ma i dolori che provo sono piuttosto debilitanti e non mi sembrano di natura muscolare o scheletrica, quindi, mi chiedevo se fare altri controlli specifici al cuore per capire se si tratta ad esempio di angina instabile o indagare direttamente altrove sulla causa di questi disagi.

Grazie in anticipo per il consulto.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Non sono dolori cardiaci ma verosimilmente esofagei legati alla massiccia dose di cortisone.
Se comtinua a fumare Sa bene cosa puo succedere .
Quindi smetta oggi stesso
Altrimenti smetta di preoccuparsi
cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore, quindi lei non mi consiglia un ECG da sforzo o un ecocardiogramma?
Se è così mi rivolgerò immediatamente ad uno specialista per risolvere questo fastidioso problema.
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Questi esami hanno senso ad essere programmati quando una persona decide davvero di smettere di fumare.
Se lei eseguisse una prova da sforzo che risultasse normale nulla toglie che fra sei mesi un anno lei possa avere invece segni di ischemia.
Esattaente come una Rx del torace negativa per tumore polmonare che potrebbe risutare tra qualche tempo invece purtroppo positiva

tutto li

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Sì dottore io ho capito cosa sta dicendo, ma ciò non toglie il fatto che il mio dolore esiste oggi non tra 6 mesi o un anno. Il fatto che tra tot. tempo io come chiunque possa avere un problema significa che non devo scoprire la causa di un disagio attuale?
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
esegua qurgli esami come le ho detto.
Ma se non smette di fumare e' del tutto inutile

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore ho effettuato un ecocardiogramma colordoppler e volevo sapere un suo parere a riguardo.

As = 33 mm 40
Ao = 32 mm 37
VsTd = 46 mm 55
VsTs = mm 40
PP = 7 mm 11
VsTd vol = ml
VsTs vol = ml
FE (%) = 65 55-75
FS (%) 28-45
Massa V-Sx = g/m2

Ecocolor-Doppler AORTA

Pg Mean = mmHg
Pg Max = 5 mmHg
Insufficienza = 0+/4+

Ecocolor-Doppler MITRALE

Pg Mean = mmHg
P1/P2=
Insufficienza = 1+/4+
E = 71 A = 56 cm/ sec
DT = 220 msec

Ecocolor-Doppler Trcuspide

Pg V-A Dx = mmHg
Insufficienza = 0+/4+

Aorta

Seni di Valsava = mm
Giunzione S-T = mm
Ascendente prox = 30 mm

Segmento SIV ant e pos 1 PARETE ant, lat, pos 1
Basale SIV ant e pos 1 PARETE ant, lat, pos 1
Medio SIV ant e pos 1 PARETE ant, lat, pos 1
Apicale SIV ant e pos 1 PARETE ant, lat, pos 1
Apex 1

Legenda 1 normocentrico



Atrio sinistro nella norma. Spianamento sistolico dei lembi mitralici. Rigurgito mitralico di grado lieve. Ventriloco sinistro di regolari dimensioni cavitarie e con normali spessori parietali. Nella norma la cintesi globale e segmentaria del ventricolo sx. Nella norma indici di funzione diastolica. Cuspidi aortiche regolari. Valvola aortica continente. Aorta ascendente nella norma. Liberi gli efflussi. Sezioni dx nella norma (TAPSE 19 mm). Assenza di versamento pericardico.



La ringrazio, attendo un riscontro.
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 71,9k 2,7k 2
Un esame normale


arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio