Utente 485XXX
Salve, ho 22 anni, da ieri mattina ho notato esattamente sopra l'imbelico (nemmeno 1 cm sopra) due noduli identificabili solo al tatto.
I due noduli sono in corrispondenza dei due "quadrati" dell addome e sembrano essere parte dei muscoli del retto dell' addome, esattamente sopra all'ombelico.
Mi causano dolore solamente al tatto, anche facendo esercizio fisico che interessa l'addome non ho sentito fastidi di alcun tipo.
Qualcuno ha esperienza di casi simili ?
Come potrei scagionare l'idea si trattasse di ernia ombelicale o patologie più gravi.

Aggiungerei anche che nell' ultimo periodo ho seguito un' alimentazione relativamente sbilanciata (nulla di eccezionale ma solitamente seguo un' alimentazione molto bilanciata e sana)
il 20/03 ho eseguito esami del sangue che non hanno dato risultati fuori norma, ma anzi sono perfetti in tutti i parametri.
Mi son sempre allenato parecchio ma nell'ultimo periodo molto meno (causa, studio lavoro ecc) quindi escluderei problematiche a livello muscolare (che mi darebbero fastidio cronico)

Grazie
(P.S. mi scuso se la categoria dovesse esser sbagliata ma non sapevo a che specialisti indirizzare questa richiesta)

[#1] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Gentile signore la diagnosi di ernia della parete addominale è una diagnosi eminentemente clinica che viene effettuata con una visita medica nel corso della quale vengono effettuate alcune manovre semeiologiche per accertarne la presenza o meno. In casi dubbi per la presenza di piccole ernie subcentimetriche si può ricorrere ad una ecografia della parete addominale. Si rivolga quindi al suo medico di fiducia che saprà consigliarla nel migliore dei modi.
Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2] dopo  
Utente 485XXX

Grazie intanto per la rapida risposta.
Ho gia contattato il mio medico di base per una visita.

Dati i sintomi descritti secondo lei (so che è impossibile effettuare una diagnosi precisa) di cosa potrebbe trattarsi ? grazie

[#3] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Non è possibile senza una valutazione clinico-semeliologica diretta fornire ipotesi diagnostiche ma da come le descrive non sembra trattarsi di ernie, di più però non sono in grado di dirle. Mi dispiace
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#4] dopo  
Utente 485XXX

Grazie mille, vi terrò aggiornati dopo le dovute visite.

[#5] dopo  
Utente 485XXX

salve, ancora devo ricevere un appuntamento dal mio medico.
Ho però ricevuto l'esito degli esami rast lgE per allergie ad inalanti e ho valori alti ad esempio Poa Pratensis (g8) a 32,80KU/L e Olea Europea (t9) a 7,47KU/L, altri 6 son tutti tra 5 e 1.

potrebbe essere un dolore addominale/ombelicale collegato ad un' allergia ad inalanti ?
chiedo per vedere se analizzare le due problematiche in maniera separata o assieme.

Grazie

[#6] dopo  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Credo sia più corretto rivolgere la sua domanda ad uno specialista allorgologo
Cordiali saluti
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile