Utente
Salve, ho subito una ercp con conseguenziale asportazione della cistifellea in laparoscopia Circa 14 giorni fa (ecpr) e prima di entrare in sala operatoria avevo bilirubina totale 8. 8 (diretta 7. 7) e gpt 890
L indomani avevo bilirubina 16 (normale dopo la ercp) e poi nel giro dei 3 giorni successivi la bilirubina era 4 e le gpt 450
Mi hanno tenuto altri 2 gg in cui è ancora scesa la bilirubina a 3. 3 e le gpt a 380
Dicendo di fare le analisi di controllo a 10 giorni di distanza
Bene oggi ritiro le analisi bilirubina 3. 1 gpt 356
Come mai dopo 10 giorni non è quasi scesa di niente?
è normale?

In circa quanto tempo tutto ritorna nella norma?

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, Può capitare, bisognerebbe conoscere la sItuazione morfologica della sua V. B. Prima del trattamento e comunque la situazione sta lentamente migliorando, per cui sia fiducioso. Rispetti i successivi controlli previsti.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottore,grazie per la risposta;
Comunque io in genere faccio le analisi 2 volte l’anno e una ecografia annuale a tutto L’addome.
Le ultime analisi risalgono al 5 maggio 2020 ed erano tutte nella norma ,gpt 13 got 12 bilirubina nei limiti ,la eco risale a 6 mesi fa e morfologicamente era tutto nella norma,dotti biliari nei limiti,tutto in sede e nessun ispessimento delle pareti della cistifellea.
Invece la eco e la tac fatta prima della ercp evidenziavano un ispessimento delle pareti della cistifellea,dotto biliare dilatato a 12 mm ,fegato nei limiti .
Certo dottore ,sono molto fiducioso ma secondo lei è normale questa lenta ripresa o no,e soprattutto cosa potrebbe essere se non scende questa benedetta birulibina dato che è stato tutto,prima bonificato e poi asportata la cistifellea?
Il deursil,che prima dell’intervento usavo da mesi,potrebbe aiutare?

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Come le ho detto può succedere faccia i controlli ematochimici ed ecografici programmati. Se non si evidenzia sabbia biliare o calcoli residui il deursil è qualcosa in più e non indispensabile.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#4] dopo  
Utente
Ancora grazie,gentilissimo e buon lavoro !

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente
Dottore,scusi se torno a disturbala nuovamente ,ma volevo una sua opinione ;
Ci siamo sentiti col mio medico di base(amico di famiglia) il quale voleva informazioni sulla mia ripresa...esposto il quadro completo mi ha consigliato delle punture di glutatione per aiutare il fegato a purificarsi .
Io gli ho comunque detto che il chirurgo mi ha dimesso senza nessuna terapia,programmando solo i controlli ,la sua risposta è stata che a prescindere non può che farmi che bene ,viste comunque gpt e got ancora alti e,a detta sua,aiuta pure a purificarsi dalla bilirubina che ancora è un giro,quindi me li ha prescritte ,una puntura al giorno per 10 giorni !
Lei cosa ne pensa ? Può essermi veramente utile o andrei solo a stressarmi di più continuando una terapia che comunque non mi aiuterebbe?

[#7]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, tutto è utile in questo caso, ma non indispensabile, anche noi non lo prescriviamo, ma può probabilmente velocizzare un processo che con il tempo con una dieta povera di grassi, alcolici, fritture e zuccheri complessi tenderà a migliorare.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#8] dopo  
Utente
Ok,chiarissimo.
Allora inizierò domani sperando velocizzi il tutto,grazie ancora!

[#9]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#10] dopo  
Utente
Buon giorno dottore,le aggiorno la situazione in quanto molto preoccupato !
Ieri ho ritirato le analisi e portate al chirurgo ...la situazione lentamente migliora : bilirubina diretta 1.8 totale 2.3
Got 130
Gpt 251
Gamma gt 322
Lipasi 55 (max 300)
Amilasenia 136 (max 110)
Mi congeda dicendo di rifare le analisi tra 2 settimane e iniziare a reintrodurre più cibi (tranne fritture e grassi solamente olio evo è un po’ di frutta secca)
Torno a casa molto più tranquillo ,ma decido di finire la giornata con la solita pastina scondita E una piccola Fettina di petto di pollo (come faccio da quasi un mese) .
Stanotte alle 3 mi sono svegliato con dei dolori abbastanza forti sempre al solito punto ...come se ancora ci fosse la colicisti...caldo al tatto...alzandomi il dolore si sposta alla bocca dello stomaco e dopo un po’ spende per stabilizzarsi tra le ultime costole lato desto con in più un senso di pressione !
Mi riaddormento e stamattina mi sono svegliato con tantissima inappetenza e nausea....urine dinuovo scura...certo un po’ di mangiare (2 fette biscottate e un po’ di The)passano 10 minuti corsa in bagno con feci GIALLO OCRA CHIARO E MUCO !
Ma può essere che si è dinuovo intasato il coleodotto? Dice di andare al pronto soccorso? Non me ne sono più uscito da questa situazione ,psicologicamente sono distrutto !

[#11]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Se le feci sono gialle la bile passa, Si affidi al curante ed indaghi anche con una gastroscopia.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#12] dopo  
Utente
Ecco benissimo ...volevo sapere questo ...per capire se non passa la bile,quale cosa devo notare ?le feci diventano bianche ?
Ovviamente prima dell’ettero intendo ,perché il giallo ocra di stamattina mi ha fatto preoccupare

[#13]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
L’esame del sangue è fondamentale, i sintomi li lasci interpretare al medico e non vada in ansia, perché gli esami vanno verso il miglioramento.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#14] dopo  
Utente
Dottore buonasera ....sono appena uscito dal pronto soccorso,in quanto il dolore nella mattinata si è fatto Molto più severo!
Mi hanno fatto subito una Ecografia
Dotto biliare 4mm(tornato nella norma)
Si evidenzia una dilatazione dei dotti intraepatici con picchi di 3 mm
Film intorno al fegato di liquido
Fegato di dimensioni regalari
Pancreas non tumefatto
Mi fanno una toradol e il dolore mi svanisce nel giro di 15/20 minuti .
Mi mandano a casa dicendo di ritornare domani in ambulatorio per visita di controllo e prelievo .
Il medico di turno al pronto soccorso mi ha detto che non è tanto normale avere i dotti intraepatici ancora dilatati ,ma mi ha anche detto che non si sono evidenziati calcoli quindi può anche darsi una coda dell’intervento.
Io intanto sono col terrore che appena passa l’effetto del toradol mi possa venire quel dolore che non mi fa più vivere,UN INCUBO!
Aspettando la visita e le analisi di domani ,lei cosa ne pensa ,è davvero una coda? O si deve indagare più a fondo magari con una RM con contrasto ?
Grazie in anticipo e mi scusi tantissimo le la disturbo sempre ,ma non può capire la frustrazione che ho!

[#15]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente ritengo che lei adesso si stia facendo prendere da una crisi d’ansia che accentua tutti i suoi disturbi, si faccia seguire da un gastroenterologo, ma cerchi di tenere il suo stato psichico sotto controllo se no sarà tutto più difficile.
Al momento dagli accertamenti che ha fatto non si è riscontrato nulla di particolarmente preoccupante.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza