Occlusione intestinale

Spett.
Dott.
re da mesi soffro di stipsi anche a causa di stress e ridotta mobilità da lockdowd.

Recentemente ho rischiato per avvenuta occlusione intestinale che mi ha provocato vomito dolori e tachicardia a causa dell'addome gonfio.
Chiedo se ci sono dei valori sanguinei che indicano le avvisaglie di una occlusione, temendo mi ricapiti nuovamente e non mi trovino il problema.
Nel primo PS mi avevano dimesso senza intervenire menomale che nel secondo PS hanno rilevato oltre ai sintomi segnalati anche Leucociti a 15, Erittociti a 6, Ematocrito a 49, Sodio a 130, Azoto ureico a 35 e Glucosio a 157, Alanina ALT a 110, Proteina C reatt a 0, 8 e Troponina 1 a 0, 015, infine D Dimero a 950.

Confrontando detti ultimi esami com altri svolti in passato mi sono accorto del loro aumento in occasione della occlusione.
Quali di questi ne sono realmente indizio di occlusione?
o ci sono altri elementi oggettivi da tenere monitorati oltre al dolore e al vomito?
chiedo perché mi son molto spaventato e per poco non ho rischiato che l'occlusiome venisse scambiata per ansia.

Lo scrupolo di un giovane dottore mi ha salvato.

Grazie per una eventuale risposta.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Distensione e dolore addominale (e stipsi) sono i segni da considerare

cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa